15enne in coma etilico, 3 denunce

IMOLA
Giovani e alcol è un binomio che continua a far parlare. Questa volta una ragazza di quindici anni (ne compirà sedici entro la fine dell’anno) è finita in coma etilico dopo aver bevuto una cospicua dose di vodka. E’ successo verso la mezzanotte di sabato 12 ottobre in via Bel Poggio, in una villa spesso affittata a chi organizza eventi e feste, per l’appunto come quella sera. La giovane è stata trasportata all’ospedale Maggiore di Bologna e ricoverata nel reparto di rianimazione. Fortunatamente, nel giro di poche ore, i medici l’hanno dichiarata fuori pericolo. Ovviamente, vista la situazione, i sanitari hanno allertato anche i carabinieri. Stando a quanto ricostruito finora, la serata in questione sarebbe una festa privata, quindi non soggetta alle regole più stringenti di quelle aperte al pubblico. La quindicenne, così hanno raccontato gli altri partecipanti ai militari, sarebbe arrivata alla festa poco prima di mezzanotte e, in circa mezz’ora, avrebbe bevuto l’alcolico da una bottiglia che si era portata lei stessa. Solo quando si è sentita male, alcuni partecipanti alla festa hanno telefonato al 118. I carabinieri hanno denunciato per il reato di determinazione in altri dello stato di ubriachezza (articolo 690 del codice penale) i tre organizzatori, tutti incensurati e residenti a Imola, rispettivamente di 23, 18 e 17 anni (per quest’ultimo procederà il tribunale dei minori).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *