20 telecamere leggi-targa anti furbi

IMOLA-CIRCONDARIO
Dopo tanto parlare il 2016 dovrebbe essere finalmente l’anno in cui saranno installate le telecamere in grado di leggere le targhe in tutto il circondario. Si tratta di apparecchiature che, oltre a vigilare sulle strade immortalando magari eventuali auto rubate, sono pure in grado di “pizzicare” in tempo reale chi viaggia senza assicurazione o con la revisione scaduta, un vero pericolo che è in costante aumento. La sanzione spetterà, comunque, alla pattuglia della municipale che riceverà in tempo reale la segnalazione sul tablet in dotazione, potrà così fermare l’automobilista, verificare in diretta ed, eventualmente, multare.

Vasco Talenti, comandante del Corpo unico intercomunale della polizia municipale del circondario, sta approntando un progetto che prevede degli occhi elettronici sulle principali direttrici del territorio. L’obiettivo, come sempre in questi casi, è arrivare ad un Accordo di programma con la Regione che permetta di ottenere un cofinanziamento per abbattere i costi. “Vorremmo che fosse un Accordo pluriennale, ma in ogni caso puntiamo ad installare entro l’estate del 2016 almeno una ventina di telecamere” dice Talenti.

Le telecamere saranno spalmate un po’ su tutto il territorio. “In questa prima fase – dettaglia Talenti – ci interessa controllare il perimetro del circondario, in particolare le direttrici principali di traffico, dando priorità ai flussi in entrata”.

Altri dettagli e le collocazioni delle prime telecamere sono su “sabato sera” in edicola dal 10 dicembre

Il comandante Vasco Talenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *