Sport

Mostra fotografica, un libro e un film dedicati al Bologna calcio

Mostra fotografica, un libro e un film dedicati al Bologna calcio

Due appuntamenti che sottolineano la passione calcistica dei castellani per il Bologna Fc sono stati organizzati dalla Pro Loco di Castel San Pietro  in collaborazione con il Club Nicolò Galli presso il Centro civico della frazione di Osteria Grande. Il primo è stasera mercoledì 3 gennaio alle ore 20. Si tratta di un doppio incontro con gli autori dal titolo “Ieri-oggi-domani con il Bologna F.C. 1909”, il fotografo Damiano Fiorentini racconterà la mostra fotografica allestita, la propria passione per il Bologna e la fotografia divenuta lavoro e come avvicinarvisi, mentre Federico Monti, presenterà il proprio libro “La maglia del Bologna-storia delle divise rossoblu” (Minerva Edizioni), questo libro racconta la storia completa delle divise rossoblù.

Poi, domani, giovedì 4 gennaio, alle ore 20.45 si terrà invece la presentazione in anteprima del docufilm “Sono Cesare ma chiamatemi Mimmo” sulla vita di Cesare Alberti, centravanti del Bologna degli anni Venti. In sala, per la presentazione e la successiva proiezione, saranno presenti il regista Orfeo Orlando e alcuni attori castellani che hanno preso parte al casting del film. “La storia di Alberti è una storia di passione, di calcio ma anche di cronaca nera, terminata con l’omicidio del calciatore a Genova nel 1925. Una storia da ricordare per la passione calcistica quanto per il tragico epilogo”, commenta Andrea Persico, presidente del club Nicolò Galli . Tra l’altro sabato 6 e domenica 7 gennaio 2018, infine, si terrà il tradizionale torneo di calcio della Befana a cura delle società sportive di Osteria Grande, anch’esso dedicato al Bologna Fc.

La mostra di Fiorentini “Noi che viviamo in rossoblu” è allestita sempre nel centro civico di Osteria e visitabile fino al giorno dell’Epifania dal lunedì al sabato dalle 17 alle 19.30 e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.30.

 

Nella foto: Cesare Alberti centravanti del Bologna degli anni ’20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast