Sport

L’Imolese non sa più vincere

L’Imolese non sa più vincere

Le attenuanti non mancano, ma l’Imolese non sa più vincere. Tre partite a fila senza la gioia dei tre punti sono tante, forse troppe. Dopo quel 5-3 al Villabiagio di metà dicembre è arrivata la scoppola a Forlì e poi quella a San Mauro e oggi l’inutile 1-1 casalingo con la Sangiovannese, solo 4 giorni prima martoriata dal Lentigione. E dire che era la giornata giusta per recuperare terreno, visti i pari del Rimini, del Fiorenzuola e del Villabiagio, col Forlì che torna prepotentemente alla ribalta.

I rossoblù di Gadda, senza Titone, Ferretti, Torta, Garattoni e Miotto, si schiera in un 4-1-3-2 che domina i toscani, riesce pure ad andare in vantaggio con una bellissima azione su schema di calcio d’angolo, ma poi si fa recuperare nell’unico tiro in porta della partita. Forse sono segnali.

Dopo 2’ tira Boccadamo, sulla respinta Belcastro fa gol, ma è in fuorigioco. Si macina gioco ma le occasioni latitano, anche per colpa di un Pittarello evanescente. Al 31’ come detto c’è l’angolo sulla sinistra e dopo un bel triangolo la palla arriva a Checchi che infila in rete. Al 44’ viene parato un bel tocco di Belcastro, protagonista assoluto dell’Imolese assieme a Sereni.

Nella ripresa c’è subito una occasione per Belcastro dopo una lunga cavalcata di Carraro, ma il tiro va alto. Due minuti dopo la Sangiovannese si impossessa della fascia sinistra e un cross al centro viene colpito in gol da Nannini. E’ presto, può succedere di tutto, ma l’impressione è che non accadrà più nulla. Infatti è così per una buona mezzora. Solo nel finale si incendia il match e l’Imolese ha 3 occasioni in 3 minuti, 2 con Belcastro e un gol di Franchini, anche lui però giudicato in fuorigioco. C’è solo il tempo per rischiare la beffa, ma l’arbitro giudica simulazione il rigore reclamato dagli ospiti.

Gadda aveva schierato Rossi in porta, quindi Boccadamo terzino destro e Sereni a sinistra, coi due centrali Boccardi e Checchi. Carraro davanti alla difesa, quindi le mezzeali Guatieri e Pellacani, con Valentini in mezzo dietro le punte Pittarello e Belcastro. Sono subentrati nella ripresa Crema per Guatieri, Franchini per Pittarello e Galanti per Pellacani.

E mercoledì si torna in campo a casa del Lentigione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast