Cultura e Spettacoli

Stupid Now, il nuovo album dei Five to Ten di Silvia De Santis

Stupid Now, il nuovo album dei Five to Ten di Silvia De Santis

È uscito lo scorso 15 gennaio il nuovo album dei Five to Ten, formazione di cui fa parte la cantante imolese Silvia De Santis che dopo il singolo Right Thing, ha così dato alle stampe Stupid Now, dieci brani di “candy pop rock” in lingua inglese.

Fa” la cosa giusta. Si intitola Right thing il recente nuovo singolo di Silvia De Santis che, per l”occasione, si è presentata sulle scene con la nuova formazione dei Five to Ten, nata dal nucleo dei New Classics, gruppo in cui ha militato per anni. Right thing è il titolo del singolo uscito ad ottobre ad opera, originale gruppo composto da tre soli musicisti: Silvia, appunto, alla voce, Fabio Biffi in arte “Farian” al piano, Fabio Fenati in arte “Fax” alla batteria. Prodotto artisticamente da Pietro Foresti, ed editato dall”etichetta Vrec, il singolo annuncia una svolta nella carriera della talentuosa cantante che ha calcato anche i palcoscenici televisivi con l”avventura a The voice of Italy 2015.

“Siamo molto contenti del lavoro che abbiamo fatto e che ci rappresenta tanto, essendo anche un”evoluzione del nostro modo di fare musica – spiega Silvia De Santis -. Il genere musicale è più marcatamente pop rock rispetto a prima (i New Classics, come il nome lascia supporre, univano sfumature classiche ad altre rock, Nda) e, per il tipo di musica che proponiamo, abbiamo anche inventato un termine, candy pop rock, che si richiama anche alla copertina del singolo (dove si vede, appunto una caramella, candy, Nda)”.

Se Right thing, il primo brano, è in vendita in tutti gli store musicali digitali, l”album avrà anche una versione “fisica” e si intitolerà Stupid now.

“In tutto l”album vogliamo trasmettere positività – continua Silvia -. Con Right thing cantiamo l”importanza di agire con coraggio e spensieratezza per fare la cosa giusta, perché spesso la cosa giusta siamo noi: è un concetto che va applicato nella coppia, nel lavoro, nello studio, e che spinge a mettere davanti noi stessi, davanti alle paure, in modo sano. Nell”album tocchiamo tanti argomenti, ma sempre con ottimismo”.

Registrato al Frequenze Studio di Monza, l”album vede i brani scritti da Silvia e Farian, mentre per gli arrangiamenti c”è un coinvolgimento dei tre membri dei Five to Ten. Nome che, a proposito, cosa significa?

“Se pensiamo al dieci come al numero perfetto, come al massimo da raggiungere, i Five to Ten sono quei cinque minuti che mancano alla perfezione, alla realizzazione del sogno, e sono uno stimolo, la voglia di fare sempre qualcosa di nuovo”.

Tutto in inglese, l”album si muoverà anche nel mercato internazionale: “Il nostro produttore artistico, Pietro Foresti, ha lavorato per anni in America, con membri dei Guns N” Roses, coi Korn o con Asian Dub Foundation, tanto per citarne alcuni, ed è un produttore multiplatino”. Intanto è visibile anche il video del primo singolo: “È stato girato da Carlo Tombola, docente e regista che ha lavorato anche con Subsonica e Afterhours”, conclude Silvia. Mentre la copertina del brano è di Paolo Zauli, fotografo di Castel Bolognese.

r.c.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast