Cronaca

In arrivo nove agenti della municipale per i controlli sulle strade

In arrivo nove agenti della municipale per i controlli sulle strade

Buone notizie sul fronte del personale del Corpo unico intercomunale di polizia municipale del nuovo circondario imolese, per il quale sono previste a breve ben nove assunzioni tra Imola, Castel San Pietro e Medicina. «Si tratta per lo più di sostituzioni di persone andate in pensione o colleghi che si sono trasferiti altrove – precisa il comandante Vasco Talenti -. Tuttavia, almeno in un paio di casi inseriremo dei nuovi innesti e impiegheremo queste persone per i servizi esterni in pattuglia. Complessivamente, oggi abbiamo 84 agenti in tutto il circondario». Decisamente meno di quanti ne prevedrebbe la legge, ossia uno ogni mille abitanti (nel circondario siamo sui 130 mila abitanti).

Ad oggi tutto il personale è passato in capo al circondario imolese, tranne gli agenti castellani che per ora risultano «comandati», ossia prestano servizio per il circondario, ma sono ancora dipendenti del Comune di Castel San Pietro. Detto questo, prima della nascita del Corpo unico era stata messa in chiaro una indicazione prettamente politica: in ogni comune sarebbe rimasta una sede e gli agenti avrebbero continuato ad operare nel territorio di appartenenza, seppure con il passare dei mesi dovrebbero vedersi anche più pattuglie miste.

Per quanto riguarda le nuove assunzioni, a Imola «tra marzo e aprile arriverà un agente attraverso un bando di mobilità» dice Talenti. Inoltre, nei giorni scorsi è stato pubblicato un bando per due agenti con contratto di formazione lavoro, ergo i candidati devono avere al massimo 32 anni e verranno assunti inizialmente per due anni con contratto a tempo determinato con possibilità di trasformazione in indeterminato al termine. Dalla stessa graduatoria si attingerà per assumere altri tre agenti che andranno a rimpinguare le fila della municipale a Medicina, dove oggi, tra trasferimenti e pensionamenti, i dipendenti sono appena 7 (compreso il responsabile Daniele Brighi). Gli ultimi tre, infine, verranno assunti dal Comune di Castel San Pietro, dove oggi gli agenti sono 12 (compreso il responsabile Stefano Bolognesi). «Due serviranno per coprire altrettanti pensionamenti, mentre il terzo sarà in più» conferma il sindaco, Fausto Tinti. A breve uscirà un bando per mobilità esterna tra enti e, se non ci sarà risposta, verrà pubblicato un concorso per tre posti a tempo indeterminato.

gi.gi.

Nella foto: agenti della municipale di Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast