Festa della donna, tanti appuntamenti fino a domenica fra musica, cultura, spettacoli, antiviolenza, escursioni e difesa personale

Festa della donna, tanti appuntamenti fino a domenica fra musica, cultura, spettacoli, antiviolenza, escursioni e difesa personale

La Festa della donna è, come si sa, la ricorrenza che ogni anno celebra le conquiste sociali, economiche e politiche ma anche le discriminazioni e le violenze di cui sono state e sono purtroppo ancora oggetto le donne nel mondo. Da un lato è un momento di impegno, dall”altro di svago.

Nel circondario imolese sono molteplici le proposte per “festeggiare” la festa della donna, appuntamenti a base di cultura ma anche divertimento.

I Musei imolesi propongono visite gratuite a tutto il pubblico imolese al Museo di San Domenico e alla mostra “Ricerche di stile” a palazzo Tozzoni (dove alle 17 è anche prevista una visita guidata gratuita).

Alle 16 dal piazzale della stazione dei treni parte anche la biciclettata contro ogni violenza sulle donne “In direzione ostinata e contraria”, con percorso dalla stazione Fs a piazza Matteotti, dove si terrà un presidio di donne antisessiste, antifasciste e antirazziste, a cura di Trama di terre con la partecipazione dei Coordinamenti Donne Cgil e Spi Imola.

Alla Sala Bcc alle 20,45 va in scena “Un”emozione da poco”, serata con e per le donne, organizzata dall”associazione di promozione sociale Argo.

Al centro giovanile Ca” Vaina si festeggia in musica con il rock in rosa dei gruppi femminili Mumble Rumble, Bubble Girlz e Ynaelle Acoustic Duo, dalle 21,30.

A Castel San Pietro intrattenimento degli Armisdè e racconti in dialetto sulle donne a cura di Roberto Dall’Aglio, alle 15 presso la Casa protetta Coccinalle. Al centro diurno, invece, festa con crescentine, musica e mimose (dalle 14,30).

A Medicina va in scena “Dietro lo specchio”, spettacolo teatrale interpretato dai ragazzi del Laboratorio Officine teatrali con la regia di Dario Criserà (sala del Suffragio, ore 21,15).

Nei giorni successivi altre iniziative vanno in scena sempre per celebrare la Festa della donna.

Venerdì vanno in scena il seminario “Molestie sul lavoro” a cura di Perledonne a Castel San Pietro (teatro Cassero, ore 20,30) ma anche il film “Jackie” a Medicina (sala del Suffragio, ore 21).

Sabato a Castel San Pietro c”è il tavolo di discussione “Donne al lavoro!” coordinato dall”associazione di promozione culturale e sociale Camminando insieme (ore 16, sala Sassi). La Cia di Imola propone invece l”iniziativa “I colori delle donne. Storie di donne e di agricoltura”, presso l”ex bar Bacchilega alle 16. A Medicina il flash mob “Stop alla violenza” alle 16 in piazza Garibaldi con la scuola di danza Grand Jetè.

Domenica Casalfiumanese organizza la cerimonia di premiazione per il settimo concorso letterario “Le donne di Casalfiumanese” e del primo concorso fotografico a esso associato (sala del Consiglio, ore 16,30). A Medicina proiezione del documentario “Paura non abbiamo” (sala del Suffragio, ore 15). Ozzano festeggia con pranzo, spettacolo e musica dalle 12,30 alla sala Primavera.

Per le sportive il Cai di Imola propone una escursione guidata di difficoltà E per domenica (pe rinfo: Stefania 4302639398).

Sabato 17 marzo, poi, a Medicina si terrà il corso gratuito di autodifesa femminile tenuto dal maestro Davide Vecchi e dal docente, dottor Christian Serra, della scuola Akademya, una giornata promossa dall”associazione PerLeDonne di Medicina (dalle 14 alle 17 alla sala Auditorium).

r.c.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast