Cronaca

Derubava gli anziani spacciandosi per impiegata delle Poste, colpi a Imola e Castello

Derubava gli anziani spacciandosi per impiegata delle Poste, colpi a Imola e Castello

Si spacciava per impiegata di Poste italiane per derubare gli anziani. Si presentava a casa di malcapitati tra i 70 e i 90 anni e con la scusa di essere un”addetta incaricata di eseguire fantomatici controlli burocratici si faceva aprire la porta, una volta entrata ne approfittava per rubare oro, denaro ed effetti personali.  Si tratta di una giostraia di quarantasette anni domiciliata in un campo nomadi di Granarolo Emilia. I carabinieri di Malalbergo l”hanno individuata dopo una serie di indagini e hanno eseguito nei suoi confronti un”ordinanza di custodia cautelare in carcere. 

La donna era riuscita più volte a mettere a segno una serie di colpi tra l”agosto e l”ottobre scorso a Imola, Castel San Pietro, Cotignola, Argenta e Malalbergo. Oltre alle accuse di furto aggravato e rapina, la malvivente è stata denunciata, assieme al convivente, un ambulante cinquantatreenne, per ricettazione in concorso. Nel loro domicilio sono stati ritrovati alcuni oggetti di provenienza sospetta, fra cui un orologio Rolex del valore di circa 10 mila euro. La donna si trova nel carcere della Dozza di Bologna.

r.c.

Nella foto: la refurtiva recuperata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast