Cronaca

Il circolo Arci di Castel Guelfo compie gli anni, ponte tra memoria e generazioni

Il circolo Arci di Castel Guelfo compie gli anni, ponte tra memoria e generazioni

I festeggiamenti per il sessantesimo compleanno del circolo Arci mostrano un’associazione piena di vita, che propone iniziative che coinvolgono persone di tutte le età e a volte le fanno dialogare in modo sorprendente. Il momento principale delle celebrazioni sarà venerdì 23 marzo, alle ore 20.30, presso la sede di viale 2 Giugno 6, quando avrà luogo un incontro pubblico organizzato per l’occasione.

Il programma completo, le motivazioni che l’hanno fatto nascere e altre notizie sull’associazione si possono leggere sul supplemento al numero 11 di “sabato sera” del 22 marzo 2018, dedicato completamente a questo tema. Il pezzo forte della festa sarà un incontro su “L’eccidio nazista di Pradellino di Casteld’Aiano, Storia, vicende e testimonianze di Sisto Benassi raccolte da Patrik Fontana”, durante il quale, oltre ai protagonisti, interverranno Ruggero Morini (presidente dell”Arci Castel Guelfo), Paolo Bernardi (presidente della Cooperativa Bacchilega), Bruno Solaroli (presidente Anpi Imola) e Davide Cerè (storico e consigliere Aned). Il motivo di questo particolare argomento è dovuto al fatto che Sisto Benassi,originario della frazione di Pradellino, vive a Castel Guelfo con la famiglia ormai da molti anni ed è stato testimone dell’eccidio perpetrato dai nazisti durante la Seconda guerra mondiale. Il desiderio di conoscere qualcosa di più delle generazioni che l’hanno preceduto ha dato motivazione al giovane Patrik Fontana per intervistare l’anziano Sisto.

r.c.

Nella foto Sisto Benassi, Ruggero Morini e Patrik Fontana 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast