Cronaca

Il campo da calcio a 7 di via Battisti a Medicina verrà rifatto in sintetico

Il campo da calcio a 7 di via Battisti a Medicina verrà rifatto in sintetico

Campi da calcio in erba naturale o sintetica? A Medicina è in arrivo una novità importante riguardo l’area sportiva di via Cesare Battisti. «Nel piano triennale delle opere è stato inserito un progetto che coinvolge quella zona – precisa il vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Matteo Montanari -. Gli interventi interesseranno, infatti, la riqualificazione del campo da calcio a 7 già esistente, nel quale il manto in erba verrà sostituito da uno in sintetico».

Il costo si aggirerà sui 200 mila euro e sarà interamente coperto dal Comune. Una bella cifra che, tuttavia, negli anni consentirà un risparmio sia sulle manutenzioni del campo da calcio che sul riscaldamento del «pallone». «A breve pubblicheremo il bando di gara e i lavori dovrebbero terminare prima del prossimo inverno – conclude Montanari –. Il progetto, inoltre, comprende anche la sostituzione dell’illuminazione con un impianto a led che garantirà un maggior risparmio energetico e una miglior visibilità. Saranno installate due nuove panchine a bordocampo e verrà posata una platea per una eventuale tribuna».

Musica dolce, quindi, per le orecchie della società che gestisce l’impianto, ovvero il Medicina Fossatone. I giallorossi, infatti, sfruttano quell’area anche per l’attività del settore giovanile che si divide tra il campo a 7 e quello a 5, quest’ultimo già in sintetico, ma usurato dal tempo e bisognoso anch’esso di alcune migliorie. «E’ un progetto che inseguiamo da due anni e mezzo – commenta Cristian Moroni, direttore generale del Medicina Fossatone –. Il Comune di Medicina è sempre in prima linea quando si parla di sport e, per questo, auspichiamo che tutto sia pronto per l’inizio della nuova stagione calcistica nel mese di settembre».

Ovviamente i benefici saranno molteplici soprattutto ripensando al maltempo di questi mesi che, inevitabilmente, ha causato qualche grattacapo organizzativo, a partire dal fango creatosi dove il manto erboso è più rado. «Siamo una realtà importante – prosegue Moroni – con circa 250 bambini che sommati alla prima squadra e alla Juniores fanno, complessivamente, circa trecento tesserati. In quell’area si allenano già i bambini delle annate dal 2006 al 2012 e il campo sintetico ci permetterà di gestire al meglio gli allenamenti, accontentare i genitori e rappresentare un valore aggiunto per la nostra società».

d.b.

L”articolo completo su sabato sera del 29 marzo.

Nella foto: il campo da calcio a 7 dove l”erba naturale verrà sostituita da quella sintetica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast