Cronaca

Modifiche alla viabilità e al trasporto pubblico a Bologna per il disinnesco di un ordigno bellico

Modifiche alla viabilità e al trasporto pubblico a Bologna per il disinnesco di un ordigno bellico

Oltre novemila persone fuori casa, modifiche alla viabilità e ai trasporti pubblici, bus e treni, anche l”aeroporto subirà qualche limitazione. A Bologna giornata complicata domani, domenica 8 aprile. A partire dalle ore 9, sono previste le operazioni di disinnesco di un ordigno bellico risalente al Secondo conflitto mondiale del peso di 500 libbre in cattivo stato di conservazione. E” stato trovato tra le vie Zanardi e Bovi Campeggi, nelle vicinanze del sottopasso ferroviario, in un terreno privato. Il disinnesco avverrà mediante dispolettamento sul luogo del ritrovamento e successivo trasporto nella cava I Laghi a Pianoro) per procedere al brillamento. 

I residenti che dovranno allontanarsi da casa sin dalle ore 8.15 sono 9.401, per un totale di 5.694 famiglie, di cui 1.270 over 75. Dovranno lasciare le abitazioni e comunque la zona fino al termine delle operazioni. La danger zone ha un raggio lineare di 800 metri dal luogo in cui è ubicata la bomba, interessa parte dei quartieri Navile e Porto-Saragozza. Sono stati allestiti anche sei punti di accoglienza (tre nel quartiere Navile e tre nel quartiere Porto-Saragozza) accessibili dalle ore 7 di domenica 8 aprile e fino a cessate esigenze.

Per le auto sono stati definiti dei percorsi alternativi consigliati nell’area interessata dall’operazione: per chi proviene dalla zona est della città, si consiglia di percorrere: in direzione nord, viale Berti Pichat e via Stalingrado e, in direzione sud o ovest, viale Gozzadini, viale Panzacchi, viale Aldini, viale Pepoli, viale Vicini e via Saffi; invece per chi proviene dalla zona ovest della città si consiglia di percorrere: in direzione nord, via Prati di Caprara, rotonda Granatieri di Sardegna, sottopasso Sabena, rotonda Battaglione Pistoia, via Terracini, rotonda Guidi, via Terracini, via Zanardi, via della Grazia, via Gagarin, via Gobetti, via Fioravanti, via Tibaldi, via Donato Creti e, in direzione sud o est, via Sabotino, viale Vicini, viale Carlo Pepoli, viale Aldini, viale Panzacchi e viale Gozzadini. Dai parcheggi Tanari e dal Nuovo Parcheggio Stazione in via Fioravanti le auto potranno essere ritirate entro le 8 o, in alternativa, dopo la conclusione delle operazioni e la riapertura della viabilità.

Anche le linee di trasporto urbano subiranno delle deviazioni consultabili sul sito Tper. La circolazione dei treni sarà parzialmente sospesa, i treni regionali diretti o provenienti da Piacenza, Verona, Padova, Porretta e Vignola effettueranno fermate alternative con un servizio autobus di collegamento. La stazione sotterranea di Bologna invece non sarà interessata pertanto il traffico Alta Velocità non subirà modifiche. Tutte le informazioni saranno disponibili nelle stazioni, sui siti di Trenitalia, Rfi e FSNews e sul sito dell”Aeroporto Marconi.

La comunicazione della conclusione delle operazioni verrà data direttamente ai cittadini e sul sito Iperbole o richiedendo notizie alla Centrale Radio operativa della polizia punicipale al tel.051/266626.

r.c.

Nella foto la bomba d”aereo dal sito web del Comune di Bologna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast