Cultura e Spettacoli

Vittoria… in ritardo per la scrittrice imolese Lisa Laffi al concorso «Terra di Guido Cavani»

Vittoria… in ritardo per la scrittrice imolese Lisa Laffi al concorso «Terra di Guido Cavani»

La scrittrice imolese Lisa Laffi, dopo la vittoria ai concorsi Alberoandronico e Verbania for Women (leggi la news) ha trionfato anche al concorso internazionale «Terra di Guido Cavani», ma con ben cinque mesi di ritardo.

Questo perché originariamente, nel mese di ottobre, la vittoria era andata nella sezione A a Gianni Gandini, mentre la Laffi era arrivata seconda con il racconto La signora degli scontrini. A inizio febbraio, però, l”organizzazione aveva diramato un comunicato stampa dove informava i partecipanti che, causa irregolarità, erano state interrotte le erogazioni dei premi in denaro. Tutte le pratiche, così, sono finite in mano ad uno studio legale che, dopo una serie di controlli, ha riscritto la classifica generale squalificando due autori perché i loro racconti non erano inediti.

Lisa Laffi ha così potuto fregiarsi anche di questa vittoria per la quale sarà premiata ufficialmente all’inizio della serata di gala della IV edizione. Il premio in denaro per lei è così passato da 600 a 1.000 euro a testimonianza del periodo fortunato per la scrittrice imolese che, notizia dei giorni scorsi, ha conquistato anche il 2° posto nella categoria D (romanzo inedito) al Memorial Vallavanti Rondoni con l”opera thriller «La tela della morte». In questo caso la premiazione avverrà sabato 28 aprile al Teatro Cine-Fox di Caorso nel piacentino.

Lisa Laffi ha pubblicato a fine 2017 “Cento passi di donna” per Bacchilega Editore dove racconta figure femminili che hanno lasciato un segno importante nella vita di Imola.

r.c.

Nella foto: la scrittrice imolese Lisa Laffi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast