Sport

Basket C Gold, domani scattano i play-off. La vigilia di Ozzano, Imola e Castel Guelfo

Basket C Gold, domani scattano i play-off. La vigilia di Ozzano, Imola e Castel Guelfo

Come da previsioni, l’ultimo turno di regular season non ha regalato particolari emozioni. Da domani scattano i play-off con i Flying Ozzano che giocheranno in casa alle 18. Stesso orario ma trasferta per Castel Guelfo, mentre la Vsv Imola sarà impegnata al Ruggi (palla a due alle 19). Gli accoppiamenti sono già noti da una settimana (leggi la news), ma vediamo come stanno le squadre di casa nostra alla vigilia di gara-1 nella parole dei loro coach.

Come giudicate i vostri prossimi avversari?

Grandi (Flying Ozzano): «Tra le squadre che potevamo incrociare Pontevecchio è quella che, nonostante le due vittorie su due in campionato, ci ha messo più in difficoltà. Stanno attraversando un grande stato di forma e sono in fiducia dopo le due vittorie consecutive contro Salus e Fiorenzuola. Hanno disputato una stagione regolare fantastica e ora a mente sgombra possono essere molto pericolosi».

Tassinari (Vsv Imola): «Pur vincendo sempre contro Montecchio, abbiamo faticato molto in stagione regolare (in casa servì un supplementare, nda). Sono una squadra che fa del corri e tira da 3 punti il proprio marchio di fabbrica ed è composta da giocatori che sono insieme da molto tempo. Noi, però, dovremo puntare a fare al meglio il nostro lavoro senza guardare agli altri». 

Serio (Castel Guelfo): «La Salus è una squadra molto fisica, ma siamo fiduciosi possa essere una serie molto equilibrata visto che contro di loro in campionato abbiamo perso solo per episodi e mancanza di lucidità».

In che condizioni arrivate a questo appuntamento?

Grandi (Flying Ozzano): «Siamo in buona forma. Magagnoli ha recuperato a pieno e conto di fare lo stesso anche con Masrè. Dipenderà comunque molto da noi stessi perché dovremo rimanere sempre concentrati solo sul gioco e non lasciarci prendere da situazioni futili».

Tassinari (Vsv Imola): «Carichi e pronti. Dovremo lavorare più sulla tattica che sull”aspetto fisica, ma spero di recuperare Ranocchi almeno per gara-2».

Serio (Castel Guelfo): «Motivati perchè è il giusto premio per noi e per il nostro lavoro. Nessuno ce l’ha regalato e peccato solo aver rischiato di perdere tutto all’ultima giornata. Vogliamo essere l’outsider e provare a superare il primo turno perché abbiamo le possibilità per farlo». 

d.b.

L”articolo completo su «sabato sera» del 19 aprile.

Nella foto: coach Tassinari della Vsv Imola insieme a Daniele Casadei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast