Cultura e Spettacoli

Inni patriottici e ballate anarchiche insieme a Lili Marleen a palazzo Monsignani

Inni patriottici e ballate anarchiche insieme a Lili Marleen a palazzo Monsignani

Secondo appuntamento con la XXX edizione del festival musicale «Da Bach a Bartok» diretta da Giorgio Zagnoni. Domani sera, giovedì 12 luglio, alle 21.15 il cortile di palazzo Monsignani ospiterà «Il Canto della Sentinella», un omaggio al centenario della fine della prima guerra mondiale: il concerto ruota attorno alla canzone Lili Marleen scritta in forma di poesia nel 1915 da un giovane soldato tedesco e poi musicata per la prima volta nel 1937. Protagonisti della serata saranno Silvia Testoni (voce e narrazione), Marco Ghilarducci (pianoforte), Roberto Rossi (percussioni) che interpreteranno canzoni napoletane, inni patriottici, ballate anarchiche, i primi blues, le canzoni del Trio Lescano e il primo jazz clandestino, raccontando le storie nascoste dietro alle canzoni e rendendo così la musica veicolo di idee o fuga dalla sofferenza dei conflitti. Ingresso gratuito.

Nella foto il musicista Roberto Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast