Economia

Oltre 120 mila euro dall'Unione Europea per il progetto Place Branding presentato dal Comune di Imola

Oltre 120 mila euro dall'Unione Europea per il progetto Place Branding presentato dal Comune di Imola

Sono 121.324 euro e arriveranno dall”Unione Europea per finanziare il progetto Place Branding presentato dal Comune di Imola. La proposta elaborata dall”ente di via Mazzini quando era in carica la precedente amministrazione a guida Pd (assessore di riferimento per i Progetti europei era Annalia Guglielmi), ha infatti partecipato al bando Erasmus+ ed è stata ammessa a finanziamento. 

La notizia è stata comunicata in questi giorni al Comune dall”Agenzia nazionale Erasmus+. Il progetto si chiama “Brand-Ue: acquisire competenze di place branding, attraverso azioni di formazione professionale per aumentare l’attrattività delle Città Europee” e prevede un partenariato nel quale Imola sarà capofila. Della partita fanno infatti parte altre città europee, tra cui Forlì, le svedesi Trollhättan e Orust, la spagnola Ciudad Real, la croata Dubrovnik e la greca Rethymno.

Il “place branding” consiste nel costruire azioni mirate ad aumentare l’attrattività di un luogo, di una città, per attirare non solo turismo ma anche aziende e investimenti. Il progetto del Comune di Imola, messo a punto in collaborazione con Sern e con la rete Sweden and Emilia Romagna Network della quale lo stesso Comune fa parte, punta soprattutto sulla formazione.

Grazie al finanziamento ottenuto, Imola potrà organizzare attività di formazione per i propri funzionari, con l”obiettivo di renderli capaci di elaborare politiche e strategie in grado di migliorare l”attrattività del territorio, coinvolgendo non solo gli amministratori locali, ma anche aziende, associazioni di categoria, terzo settore, associazionismo.

Il progetto si compone di diverse attività, tra cui quattro incontri di coordinamento a livello europeo e tre corsi di formazione per funzionari pubblici che puntano a definire e condividere una strategia comune su come creare un “place brand” per attrarre più  investimenti e turismo. Non a caso il finanziamento arriva dal capitolo “partenariati strategici per lo scambio di buone pratiche nel settore della formazione professionale” del bando Erasmus+: tra i punti forti del progetto c”è infatti lo scambio di esperienze e di buone prassi fra le città partner, così da avere la possibilità di imparare dalle esperienze altrui strategie per aumentare le competenze e la collaborazione tra l”Amministrazione e tutti gli altri soggetti interessati a rendere il territorio sempre più attraente. 

La partenza ufficiale, con il primo incontro transnazionale al quale parteciperanno tutti i partner, avverrà a Imola tra fine ottobre e inizio novembre.

Nella foto la Rocca di Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast