Cronaca

Locali Imola, la nuova vita del Bacchilega ricomincerà entro Pasqua 2019: i piani di Sirio per lo storico bar

Locali Imola, la nuova vita del Bacchilega ricomincerà entro Pasqua 2019: i piani di Sirio per lo storico bar

«Vogliamo essere pronti e inaugurare entro Pasqua 2019». Stefania Atzori, presidente di Sirio Spa, che in città gestisce già l’Opera Dulcis di piazza Matteotti e il bar delle Acque minerali, è molto decisa sul futuro dello storico bar Bacchilega, aperto nel 1929 da Evaristo Zanarini e chiuso nel maggio del 2016, dopo oltre cinquant’anni di gestione da parte della famiglia Bacchilega.

Come è noto, per non lasciare vuote le vetrine di uno spazio così centrale e storico, il Comune aveva preferito muoversi nell’ambito dei locali temporanei. Nel mezzo, l’uscita di due bandi per assegnare il locale per un periodo più lungo (6 anni più 6 ed eventuale aggiunta di ulteriori 3 a fronte di ristrutturazioni), entrambi andati deserti, forse perché la cifra richiesta non era delle più abbordabili (si partiva da una base d’asta di 38 mila euro più 45 mila euro per le attrezzature, scesa poi a 33.600 euro annui più 9 mila euro per le attrezzature, escludendo tra queste ultime gli arredi storici, che vengono assegnati soltanto in comodato d’uso). Poi Area Blu, che si occupa anche del patrimonio pubblico dell’ente locale, è passata a trattativa privata, raccogliendo tre manifestazioni di interesse, tra cui quella di Sirio Spa, l’unica rimasta in pista.

Nel corso di questa estate è stata fatta l’aggiudicazione provvisoria e ora si attende la firma vera e propria del contratto. Nel frattempo Sirio Spa sta affinando il progetto ed ha avviato un confronto con la Soprintendenza. «L’idea è quella di mantenere l’aspetto retrò del Bacchilega, renderlo un bar anni Trenta in chiave moderna – dice la Atzori -. Pensiamo a un locale che possa offrire varie miscele di caffè, the, tisane e cioccolate, ma anche aperitivi e pasticceria. Inoltre, stiamo valutando anche un eventuale inserimento di un angolo dedicato al gelato artigianale». (gi.gi.)

L’articolo completo è su «sabato sera» del 6 settembre

Nella foto le vetrine del bar Bacchilega 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast