Cronaca

Montecatone, i soci e il Cda hanno scelto all'unanimità Mario Tubertini per l'incarico di direttore generale

Montecatone, i soci e il Cda hanno scelto all'unanimità Mario Tubertini per l'incarico di direttore generale

Sembra arrivato al termine il lungo e travagliato iter per designare il nuovo direttore generale del Montecatone Rehabilitation Institute Spa. Ieri pomeriggio, come previsto, si è svolta la riunione congiunta dell”assemblea dei soci (Ausl di Imola e Comune di Imola) e del Cda. “Insieme hanno identificato all”unanimità Mario Tubertini come il più idoneo a svolgere la funzione” hanno comunicato con una nota. Il mandato sarà di durata quinquennale. “Entro 48 ore Tubertini dovrà sciogliere le eventuali riserve ed entro due mesi prendere servizio dall”avvenuta accettazione dell”incarico” continua la nota.

“L””ingegner Tubertini rappresenta una scelta di altissimo profilo, tale da garantire a questa struttura una continuità come punto di riconosciuta eccellenza a livello nazionale e internazionale” ha commentato Giovanni Pieroni, presidente del Cda di Montecatone. “Non posso che esprimere soddisfazione per il lavoro svolto dalla commissione di valutazione e per la scelta di Tubertini, persona di alto profilo umano e professionale, che è soprattutto una occasione preziosa per continuare a portare avanti i progetti intrapresi” ha aggiunto Andrea Rossi, direttore generale dell’Azienda Usl di Imola.  

Come detto, siamo arrivati al termine di un percorso acciedentato. I candidati i lizza, che avevano presentato domanda per la selezione pubblica conclusasi ieri, erano tre, tra questi, per l”appunto, Tubertini, già direttore generale dell’Ausl di Imola, poi dell’Irsst di Meldola e ad oggi dell’analogo Irsst oncologico friulano. La sua designazione sin dall’autunno scorso come direttore generale a Montecatone si è in seguito trasformata in un percorso accidentato. Prima difficoltà previdenziali e contrattuali, poi la richiesta a sorpresa a fine luglio del Comune di Imola (socio di minoranza con lo 0,56%) di procedere con un avviso di selezione pubblico. Una richiesta pro forma (non è prevista tale necessità per l’affidamento dell’incarico) che l’Ausl (socio di maggioranza con il 99,44%) ha accolto. Il ruolo di direttore generale finora è stato ricoperto da Roberto Pederzini, direttore sanitario di Montecatone, tra l’altro vicino al pensionamento. 

Montecatone è oggi un ospedale e struttura di eccellenza riconosciuta nella riabilitazione delle mielolesioni e cerebrolesioni e unità spinale per tutta la Romagna e l’Emilia Est. Il direttore generale gestisce i processi di produzione di servizi assistenziali, amministrazione e gestione del personale, governo economico e finanziario della società, sicurezza aziendale e gestione del contenzioso, gestione delle strutture tecnico, amministrative e logistiche nelle strutture della società, sviluppo e ricerca nel campo della riabilitazione delle mielolesioni e delle gravi cerebrolesioni acquisite in conformità alle direttive strategiche stabilite dagli organi di governo dell’Istituto. (l.a.)

Nella foto Mario Tubertini (a sinistra) con Gian Piero Belloni, direttore dall”Area critica di Montecatone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast