Cronaca

4 Novembre, iniziative nel circondario per la Festa dell'unità nazionale (e centenario Grande guerra)

4 Novembre, iniziative nel circondario per la Festa dell'unità nazionale (e centenario Grande guerra)

La Festa dell’unità nazionale verrà celebrata nei comuni del circondario.

A Imola si inizierà con il raduno con gonfalone, labari e bandiere presso la cattedrale di San Cassiano, dove, alle ore 9, verrà celebrata una messa in suffragio dei Caduti; al termine si formerà un corteo che, alle 10, raggiungerà il giardino Stefanino Curti, dove si svolgerà la cerimonia commemorativa, con interventi della sindaca Manuela Sangiorgi e del colonnello Franco Camaggi, in rappresentanza delle associazioni d’arma. Alle 10.45 corteo verso la casa natale del capitano Stefanino Curti che, proseguendo lungo la via Emilia, giungerà alla sala de L’Annunziata, in via Fratelli Bandiera, dove verrà inaugurata la mostra storico-filatelica «Per grazia ricevuta. La Grande guerra negli ex voto dipinti». Infine, alle ore 16, presso il teatro comunale Ebe Stignani, concerto della Filarmonica imolese.

A Castel San Pietro le celebrazioni prenderanno il via alle ore 10.30 con la cerimonia dell’alzabandiera al monumento Agli Alpini nel parco Lungo Sillaro. Seguirà la deposizione di corone di alloro, con partenza alle ore 11.15 nel parcheggio di via Viara, per il sacrario dei Caduti all’interno del Cimitero, poi corteo fino al piazzale Vittorio Veneto al monumento ai Caduti di tutte le guerre e in piazza XX Settembre alla lapide dei Caduti della Prima guerra mondiale, dove il sindaco Fausto Tinti terrà la commemorazione ufficiale. Infine alle ore 12 sarà celebrata al Convento dei Frati Cappuccini la Santa Messa in suffragio dei Caduti di tutte le guerre.

A Medicina, alle ore 14.30, le celebrazioni si terranno sotto la loggia del palazzo comunale con la deposizione di una corona ai caduti della Prima guerra mondiale e l’accompagnamento musicale della Banda municipale. A seguire, alle 15.30, alla sala del Suffragio (via Libertà, 60) andrà in scena «La Grande Guerra» a cura della Banda municipale, con la partecipazione della Compagnia della Forca. Alle ore 16.45 le celebrazioni proseguiranno in piazza a Sant’Antonio con omaggio al memoriale dei caduti; alle 17 presso il Centro sociale (via Cappelletti, 65) l’associazione Torre dei Cavalli presenterà il libro La tua corsa è di là della notte, pubblicato a ricordo dei Caduti di Sant’Antonio nella Grande Guerra. Alle 17.30, dopo il saluto delle autorità, concerto del coro Cai.

La celebrazione a Dozza osserverà il seguente programma con inizio alle ore 10: alzabandiera al monumento degli Alpini in piazza Carducci e deposizione corona; benedizione della lapide ai Caduti (portico palazzo comunale); deposizione corona e celebrazione ufficiale. A seguire la Banda musicale suonerà in piazza Zotti e, al termine, Messa per i Caduti nella Parrocchiale di Dozza.

A Castel del Rio, alle ore 10, Messa nella chiesa di Sant’Ambrogio; al termine, ritrovo a palazzo Alidosi alle 11.20, poi, alle 11.30, saluto presso le lapidi dei Caduti della Prima guerra mondiale (oratorio della Beata Vergine del Sudore); alle 11.40, saluto ai Caduti della Folgore, del Nembo e del San Marco presso il monumento a loro dedicato; alle 12, saluto ai partigiani presso il monumento alla Resistenza; alle 12.15, saluto ai bersaglieri del Mameli, a Valsalva. Le cerimonie saranno accompagnate dalle musiche del corpo bandistico Sant’Ambrogio.

Nella foto il monumento ai Caduti della prima guerra mondiale di Imola, pronto per la cerimonia del 4 novembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast