Sport

La peggior Imolese dell’anno: sbaglia un altro rigore e perde 1-0 a casa del Renate

La peggior Imolese dell’anno: sbaglia un altro rigore e perde 1-0 a casa del Renate

Aveva ragione mister Dionisi. Il Renate, dopo 5 sconfitte consecutive, era il peggior avversario da affrontare in questo momento, soprattutto se di fronte si trova la peggior Imolese della stagione. Spenta la squadra rossoblù, senza idee, con troppi errori e assai orfana della luce di Belcastro. Una partita che poteva venire decisa solo su un calcio da fermo e infatti sono stati due gli eventi da segnare sul tabellino. Il rigore sbagliato da Lanini allo scadere del primo tempo e il gol di Gomez al 69’ su punizione pennellata a fil di palo, alla sinistra di Rossi.

Per il resto, tanti alberi sullo sfondo e pochissima gente sugli spalti. Ma ci chiediamo: si possono davvero sbagliare 5 rigori su 8 tra campionato e Coppa? Se ne può segnare solo 1 sui 5 (1 su 3 Lanini, 0 su 2 Belcastro) assegnati nelle prime 11 partite di campionato? E intanto i punti scivolano via, regalati…

La cronaca. Il primo tempo è di una noia mortale, a parte gli ultimi 5 minuti, quando le squadre tendono a svegliarsi un po’ e proprio quando Lanini si accentra e si procura il rigore citato sopra, che lo stesso Lanini al 45’ spedisce sul palo alla sinistra del portiere nerazzurro. Nei precedenti 44 minuti c’erano state misere occasioni per entrambe le squadre, 4-5 a testa, ma senza reali pericoli, a parte un bel colpo di testa di Checchi, nato da un corner di Carraro, ma la palla è finita a fil di palo. Per il resto, un”altra capocciata di Lanini e un tiro al volo di Checchi ancora da calcio d’angolo. Mentre le pantere lombarde hanno impaurito l’Imolese con un colpo di testa di Finocchio, con un tiro di Venitucci parato da Rossi e con un paio di contropiede sventati prima da Garattoni e poi dallo stesso portiere rossoblù.

La ripresa, se possibile, è ancora peggio, con Dionisi che prova a cambiare il match inserendo via via Giovinco, De Marchi, Sereni, Bensaja e Valentini. Come detto, la rete arriva su calcio di punizione centrale al 69’, per il resto l’Imolese ci prova senza troppa convinzione con qualche tiro da fuori di Gargiulo (tra i più positivi) e soprattutto con De Marchi, invitato a nozze a due passi dal portiere Cincilla proprio dallo stesso Gargiulo. Ma il bomberone rossoblù si fa ribattere di piede il tiro sul primo palo da pochi metri. Gli ultimi 2 minuti sono un assedio, anche perché il Renate pensa solo a difendersi, con Bensaja al volo e un tiro di Giovinco ribattuto. Troppo poco per accalappiare almeno un punto. (p.z.)

Renate – Imolese 1-0 (0-0)

Imolese (4-3-1-2): Rossi; Garattoni, Checchi, Carini, Sciacca (62’ Sereni); Saber (73’ Bensaja), Carraro, Gargiulo; Mosti (81’ Valentini); Lanini (46’ Giovinco), Rossetti (46’ De Marchi). All. Dionisi.

Nella foto: Mario Gargiulo (Isolapress)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast