Ciucci (ri)belli

La Musicultura secondo gli alunni di Castel San Pietro

La Musicultura secondo gli alunni di Castel San Pietro

16° Concorso “Donatella Zappi”: premiate le opere degli alunni sul tema “Musicultura: punti di vista”, in mostra alla scuola Sassatelli

  Premiazione come sempre molto festosa, con il coinvolgimento delle tante classi e sezioni in gara, per la 16ª edizione del Concorso dedicato alla memoria dell’insegnante Donatella Zappi, promosso dalla Direzione Didattica Statale di Castel San Pietro, con la partecipazione delle scuole primarie Albertazzi, Sassatelli e Don Milani, delle scuole dell’infanzia Ercolani e Rodari, e con il patrocinio del Comune. Gli elaborati in concorso quest’anno erano ispirati al tema “Musicultura: punti di vista” che ha particolarmente stimolato la creatività dei ragazzi.

«L’Amministrazione comunale sostiene questo concorso per partecipare attivamente al ricordo di Donatella Zappi, per il bene che ha voluto alla scuola e alla comunità. E’ l’occasione di un abbraccio collettivo alle figlie, nipoti e familiari di Donatella – ha dichiarato l’assessore alla Scuola Francesca Farolfi alle premiazioni, che si sono tenute nella mattina del 7 novembre alla scuola Sassatelli -. Il tema individuato quest’anno è significativo: il linguaggio della musica non varia a seconda delle nazioni, ma è unico, universale e distrugge ogni barriera culturale. Questa è la principale forza della musica. Come sempre gli elaborati sono meravigliosi, complimenti ai ragazzi e alle insegnanti».

Al primo posto sono state premiate le classi quinte A-B-C della scuola primaria Sassatelli per un lavoro che presenta tre punti di vista sul tema del concorso: una classe ha realizzato una finestra sul mondo costruendo strumenti musicali, una ha scelto musiche classiche famose, ha costruito strumenti e scritto pensieri, e l’altra ha progettato uno spettacolo che rappresenta un percorso intorno al mondo con le musiche di ogni continente e l’ha raccontato in un libro.

Il secondo premio è andato alla seconda A della scuola Sassatelli che ha costruito un carillon con ninne nanne di tutto il mondo.

Al terzo posto  si sono classificate ex equo la classe quinta della primaria Don Milani, per un’opera che rappresenta un’arpa e un viaggio attraverso metafore interpretate con il linguaggio musicale e accompagnato da due libri con disegni, e la sezione E della scuola dell’infanzia Ercolani che ha presentato un Lap Book della storia di Pierino e il Lupo.

Un premio speciale per l’originalità è stato assegnato alle classi quarte D-E della scuola primaria Albertazzi che hanno realizzato insieme l’opera “Musicoltura”, piantando delle note in un vaso.

Alla premiazione, oltre alla vicesindaca Francesca Farolfi hanno partecipato la collaboratrice Patrizia Periani del dirigente scolastico Roberto Gallingani, la presidente del Consiglio di Circolo Ilaria Viaggi, la famiglia Zappi, e rappresentanti dei genitori di ogni scuola.

Tutte le opere rimarranno esposte per alcune settimane alla Scuola primaria Sassatelli e, in seguito, la mostra verrà trasferita al primo piano del Municipio di Castel San Pietro Terme (l’inaugurazione è prevista come di consueto nella giornata dell’accensione delle luci natalizie della città), dove rimarrà visibile al pubblico fino all’Epifania.

Il concorso è sostenuto dalla famiglia Zappi, dal Comune e dagli sponsor: Uisp, Carrozzeria Augusta, cartolerie Al Punto, Il Temperino e Buffetti, Libreria Atlantide e Sos Graphics che, come ogni anno, stamperà il calendario con le foto delle opere in concorso, che si potrà acquistare presso le scuole e nei mercatini natalizi.

1 Comment

  • Bellissima iniziativa per i bambini un grazie alla famiglia per tutti ciò che fanno bellissimi ricordi grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast