Sport

Basket C Gold, parla il vice allenatore di Castel Guelfo Massimo Solaroli: «Non ci poniamo limiti»

Basket C Gold, parla il vice allenatore di Castel Guelfo Massimo Solaroli: «Non ci poniamo limiti»

La Prosic di Serio ha iniziato nel migliore dei modi la stagione, centrando 4 vittorie su 5 partite e perdendo solo a Fiorenzuola. Di questo sorprendente avvio di stagione è stato protagonista anche Massimo Solaroli, vice allenatore gialloblù da inizio stagione, uscente dalla esperienza nella famiglia Fortitudo Bologna, ma con stagioni passate in quasi tutte le squadre imolesi (Virtus, Andrea Costa e poi Virtus Spes Vis) e con panchine importanti soprattutto nel basket femminile, fino alla serie A1. «Siamo molto contenti del periodo che stiamo attraversando – commenta Solaroli -. E’ presto, ma penso che possiamo lottare per le posizioni alle spalle delle big del campionato».

Il quinto posto dell’anno scorso è ripetibile?

«Non ci dobbiamo porre limiti, anche perché siamo una buona squadra che fa dell’intensità una delle sue armi migliori».

Dopo tanto girovagare, come mai hai deciso di accettare l’offerta di Castel Guelfo?

«Gli ultimi anni sono stati molto impegnativi e avevo voglia di stare vicino a casa. Questo fattore, unito al fatto di lavorare con persone che conosco bene, ha fatto la differenza. Serio, infatti, è un amico e mi faceva da assistente ai tempi della Virtus Spes Vis. In più sono anche responsabile tecnico del settore giovanile, un lavoro che non svolgevo da tempo».

Da assistente a capo allenatore. A distanza di tempo come hai ritrovato Serio?

«Ha qualità e l’esperienza accumulata in questi anni, insieme ai campionati vinti, lo hanno reso più sicuro dei suoi mezzi».

Differenze maggiori tra essere allenatore o assistente?

«Ora mi devo spesso mordere la lingua, ma ci sono tanti modi per fare il vice. Io e Serio condividiamo tutto, ma i ruoli sono ben distinti. C’è grande sintonia, discutiamo insieme delle scelte, ma l’ultima parola e le responsabilità sono ovviamente sulle sue spalle». (d.b.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 15 novembre.

Nella foto (Isolapress): da sinistra, Massimo Solaroli e Giampiero Serio ai tempi della Vsv Imola, nel 2013/2014, quando lavoravano a ruoli invertiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast