Cronaca

Topi nella scuola materna Gasparetto, il Comune: “Nessun rischio per la salute'. Controlli in tutti i nidi e le materne

Topi nella scuola materna Gasparetto, il Comune: “Nessun rischio per la salute'. Controlli in tutti i nidi e le materne

“Riteniamo che l”Amministrazione comunale si sia mossa tempestivamente e la decisione di non chiudere la scuola, tra l”altro non indicata dall”Ausl, è stata presa per non interrompere le attività didattiche e per non mettere in difficoltà le famiglie, dal momento che non esistevano rischi per la salute degli utenti e del personale scolastico”. Lo fa sapere con una nota l”assessore alla Scuola, Claudia Resta, a seguito della notizia riportata da “il Resto del Carlino” in mattinata sulla presenza di ratti nella scuola comunale d’infanzia Gasparetto. Notizia nata dalle lettere inviata ai genitori dallo stesso assessorato per informarli delle attività di disinfestazione in atto nell”edificio.

“Accortosi della presenza di ratti nell’edificio, il personale scolastico ha avvertito l’assessorato alla Scuola, che si è attivato per trovare una soluzione – ricostruisce il Comune -. Nello specifico, venerdì 16 novembre è stato avvistato il primo topo ed è stata subito chiamata la ditta di disinfestazione che ha posizionato venerdì sera le prime trappole. Al rientro a scuola, lunedì 19 novembre, ci si è resi conto che non c”era stata nessuna cattura, perciò le trappole sono state riposizionate lunedì sera. Nel contempo sono state adottate misure di pulizia straordinaria e disinfestazione degli ambienti con smaltimento, in tutte le sezioni, di materiale didattico che potesse attrarre i roditori (segatura, pigne, legno). Successivamente, martedì 20 novembre è stata fatta un”ispezione più radicale e sono stati posizionati dispositivi meccanici e con collante”.

I topi (o il topo) si sono rivelati più sfuggenti del previsto. Così, si è deciso di procedere in maniera drastica. “Sono state avvisate le famiglie dell”intenzione di predisporre una disinfestazione più incisiva, una sezione alla volta, organizzando i bambini negli spazi rimanenti e prevedendo un”ulteriore disinfestazione massiccia durante il fine settimana, sabato 24 e domenica 25 novembre, approfittando della chiusura della scuola”.

Della situazione è stata avvisata l’Azienda usl, che già il 22 novembre ha redatto una relazione nella quale richiedere “pulizie straordinarie – elencano sempre dal Comune -, il sigillo di alimenti (accorgimento che viene già adottato abitualmente), smaltimento di materiale attraente per i roditori, chiusura dei piccoli passaggi”.

A titolo precauzionale, sono stati avviati dei controlli “in tutti i nidi e scuole d’infanzia comunali, a cominciare dal nido Primavera, posto a fianco della scuola d’infanzia Gasparetto, sempre nel quartiere Zolino, che non hanno dato esito” sottolineano dal Comune.

“Ci auguriamo che con la disinfestazione più massiccia di questo fine settimana riusciremo a risolvere definitivamente la situazione; perché la salute dei bambini, oltre che del personale scolastico, è ciò che ci preoccupa maggiormente” conclude l’assessore Resta. (r.c.)

Nella foto la scuola dell”infanzia Gasparetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast