Sport

Imolese abbattuta dal Diablo, coi complimenti non si muove la classifica

Imolese abbattuta dal Diablo, coi complimenti non si muove la classifica

Sono bastati 5 minuti di Granoche (su rigore, un pochino generoso via) per abbattere l’Imolese, ancora bella, ancora meritevole di complimenti, ma ancora poco concreta in zona gol. E purtroppo coi complimenti non si muove la classifica. Fosse stato un incontro di boxe, la squadra di Dionisi avrebbe vinto nettamente ai punti, peccato che il diretto in faccia del Diablo abbia abbattuto un pugile troppo elegante ma poco incisivo. E’ così arrivata la terza sconfitta, dopo quelle di San Benedetto del Tronto e Renate.

Cronaca. Il primo tempo è avarissimo di occasioni, se diciamo 3 ci sbagliamo di poco, con due in casa rossoblù e una sola, misera per le maglie rosse di casa. Al 13’ c’è una bella azione per la squadra di Dionisi che infila un pallone filtrante per Lanini, il quale spedisce in rete, ma è in posizione di fuorigioco. Al 18’ un’altra bella azione corale dell’Imolese che parte dai piedi di Valentini, per proseguire con Gargiulo che apre sulla destra per Garattoni: il tiro però non è rapidissimo e un difensore riesce a ribattere. Dopo l’inizio pimpante degli ospiti, la Triestina prova a mettere in campo le sue qualità e prende in mano il pallino del gioco, ma l’unica occasione degna di nota è un cross rasoterra dalla destra che nessuno riesce a ribattere in rete.

Nella ripresa la partita resta bloccata, anche se Dionisi cambia subito 3 uomini (Giovinco, De Marchi e Carraro). Al 53’ c’è un contropiede dell’Imolese, con Giovinco che crossa per Mosti, ma il tiro centrale è debole. La svolta arriva alla mezzora, con un cambio alabardato. Entra Granoche, ed è subito pericoloso con un colpo di testa che finisce fuori (era comunque in fuorigioco). Pochi istanti dopo lo stesso Diablo viene atterrato da Carini, l’arbitro concede il rigore e lo stesso Granoche infila all’angolino sinistro di Rossi, che intuisce ma non può farci nulla. A quel punto l’Imolese ci prova con tutte le forze, al 74’ Giovinco mette in mezzo ma Carini spara alto dal dischetto del rigore. L’occasione più grossa è all’80’ con un contropiede dell’imprendibile De Marchi. Il portiere esce fuori area e tocca di mano sventando un gol quasi certo. La Triestina rimane in 10, ma a quel punto è troppo tardi, anche perché l’arbitro ha fretta di tornare a Catanzaro. (p.z.)

Triestina – Imolese 1-0 (0-0)

Imolese: Rossi; Garattoni, Boccardi, Carini, Sciacca (71’ Fiore); Valentini, Bensaja, Gargiulo (46’ Carraro); Mosti (62’ Saber); Lanini (46’ Giovinco), Rossetti (46’ De Marchi). All. Dionisi.

Gol: 65’ Granoche (rig.) (T).

Nella foto: Alessio Dionisi (Isolapress)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast