Sport

L’Imolese torna subito bellissima ed espugna Salò, Lanini vola più in alto dell’Airone

L’Imolese torna subito bellissima ed espugna Salò, Lanini vola più in alto dell’Airone

Una bellissima Imolese ha espugnato Salò (1-0, rete di Lanini al 70’). Nel giro di tre giorni la squadra di Dionisi ha cambiato decisamente passo, almeno dal punto di vista della qualità e, per la prima volta, ha infilato due vittorie consecutive, tornando ad avvicinarsi ai quartieri altissimi del girone. Il principe Carraro è stato probabilmente il migliore in campo, ma stavolta trovare una prestazione negativa è veramente difficile.

Nel primo tempo solo l’inizio è targato Salò, a parte qualche raro sprazzo dalle parti di Rossi, mentre è quasi sempre l’Imolese a tenere in mano il pallino del gioco. Il gol però non arriva, nonostante le buone occasioni capitate soprattutto sui piedi di Rossetti, Lanini e Mosti. Subito dopo il fischio iniziale la palla capita sul destro di Caracciolo, che però spara alto nel tentativo di piazzare il pallone. Al 10’ è ancora l’Airone, su cross di Ferretti dalla destra, a rendersi pericoloso, però il suo tiro di testa è ben contrastato e non si avvicina neppure alla porta. Ecco allora che inizia la rumba rossoblù. Ci prova Gargiulo da fuori al 15’ e il suo tiro esce di poco. Due minuti dopo Carraro pennella un pallone verso Rossetti che però, solo davanti al portiere, non riesce a coordinarsi per un buon tiro. E’ l’occasione più ghiotta, assieme a quella di Lanini, decentrato sulla destra, ma qui è bravo il portiere delle Tigri del Garda. Al 44’ ancora Imolese, con Lanini che serve benissimo Mosti, ma il suo tiro è troppo debole per impensierire la Feralpi.

Nella ripresa il canovaccio è sempre lo stesso. L’Imolese tiene palla e i padroni di casa fanno quello che possono, con l’unico vantaggio di avere uno come Caracciolo che, anche quando non fa nulla, fa tremare i polsi. E’ proprio lui al 53’ a calciare fuori una punizione. Al 58’ lo stesso Airone dà un pallone di rara bellezza a Vita, che però è ben fermato da Carini, in angolo. Al 62’ arriva il… gol, ma viene annullato. Su un tiro di Carraro c’è una deviazione di Lanini e il guardalinee sbandiera. Ma il vantaggio si annusa. Ed infatti (subito dopo le entrate di Belcastro e De Marchi), al 70’ un lancio di Checchi arriva tra i piedi di Lanini, che si beve un paio di difensori e spara dal limite dell’area una bordata che termina alla sinistra di Livieri. Il Feralpi è in bambola e due minuti dopo l’Imolese può raddoppiare con Garattoni che serve De Marchi a centro area: tiro debole e parata facile. Gli ultimi minuti sono un po’ in sofferenza (all’89’ Guerra spara addosso a Rossi da posizione favorevole), ma questo martedì diventa trionfale per la banda rossoblù. (p.z.)

Feralpisalò – Imolese 0-1 (0-0)

Imolese (4-3-1-2): Rossi; Garattoni, Checchi, Carini, Fiore (81’ Sciacca); Saber (87’ Giovinco), Carraro, Gargiulo; Mosti (63’ Belcastro); Lanini (81’ Valentini), Rossetti (63’ De Marchi). All. Dionisi.

Gol: 70’ Lanini (I).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast