Cronaca

Calano le nascite nell'area metropolitana, ma Castel Guelfo è il comune più prolifico davanti a Ozzano Emilia

Calano le nascite nell'area metropolitana, ma Castel Guelfo è il comune più prolifico davanti a Ozzano Emilia

Continua il trend di decrescita delle nascite nell’area metropolitana bolognese, ma a Castel Guelfo e a Ozzano Emilia i dati sono decisamente più positivi rispetto alla media del territorio.

Castel Guelfo è il comune con più nati rispetto alla popolazione residente, con 10,5 nascite su 1000 abitanti, mentre Ozzano lo tallona con 8,8, un tasso superiore a quello dei comuni limitrofi, compreso Castel San Pietro Terme che segna 6,5 nati per 1000 abitanti.

Questo dice l’Istat, che sul territorio metropolitano registra per il 2017 il 4,1 per cento in meno di nati rispetto al 2016 (7.506 in tutto), confermando un trend decrescente iniziato nel 2010. Tra i nuovi nati, quasi uno su quattro è straniero: 1.790 nati, il 23,8 per cento del totale. Molti meno i bimbi nati da genitori stranieri a Ozzano: solo 9 su 100 nel periodo che va dal 1° novembre 2017 al 31 ottobre 2018.

Passando ai matrimoni, il comune nel quale se ne sono celebrati di più rispetto al numero di abitanti è ancora una volta nel circondario imolese: Castel del Rio, con 8,1 matrimoni su 1000 abitanti. In generale le nozze restano in diminuzione, con un totale di 2.710 nell’area metropolitana, un meno 6,7 per cento sul 2016. Due matrimoni su tre sono celebrati con rito civile.

Si conferma, infine, un’altra tendenza degli ultimi anni: l’età media dei genitori alla nascita del figlio è sempre più alta (32,2 anni per le madri, 35,8 per i padri). 

La foto è tratta dal sito del Comune di Castel Guelfo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast