Cronaca

Il nuovo segretario del Pd Marco Panieri: «Puntiamo a vincere le prossime elezioni amministrative»

Il nuovo segretario del Pd Marco Panieri: «Puntiamo a vincere le prossime elezioni amministrative»

Come abbiamo scritto la scorsa settimana, Marco Panieri, 28 anni, laureato in Economia, impiegato in una azienda privata, consigliere comunale, è il nuovo segretario della Federazione di viale Zappi. Di seguito l”intervista di cui anticipiamo una parte e che si può leggere integralmente su «sabato sera» da oggi in edicola.

Panieri, i cittadini imolesi hanno sempre visto l’uomo forte del partito di viale Zappi nel sindaco e non nel segretario. Anzi, in altri tempi ricoprire la carica di segretario era più che altro funzionale a diventare poi sindaco. Ora che il primo cittadino di Imola è espressione del Movimento-5Stelle, l’uomo forte del Pd a cui tutti guarderanno sarà lei e solo lei. Nessuno le farà ombra dal palazzo di piazza Matteotti, ma nemmeno da parafulmine. Preoccupato?
«Più che preoccupato mi sento motivato. Mi sono candidato alla segreteria per cambiare e migliorare il Partito democratico, premesse indispensabili per vincere le prossime elezioni amministrative nei comuni del circondario e a Imola. Certo, ora siamo all’opposizione, a Imola come a Roma. Ma stiamo lavorando per costruire un’alternativa ai gialloverdi, ai sovranisti/populisti, a quanti usano la paura per carpire il consenso».

Cambiare il partito, in che modo?
«Lavorando sui due versanti: dal punto di vista di valori, contenuti e proposte; e dal punto di vista organizzativo. Dobbiamo recuperare i valori fondanti del Partito democratico, come la solidarietà e l’uguaglianza. E dobbiamo mettere al centro del rilancio un progetto politico che dia risposte a temi importanti per le persone, quali il lavoro, la sanità, l’ambiente, la sicurezza, la scuola, la cultura…».

E dal punto di vista organizzativo?
«Procedendo anzitutto alla riorganizzazione dei Circoli. E poi coordinamenti tematici, coordinamenti degli amministratori, direzione e segreteria esecutiva, dove portare idee e concordare azioni. Però sia chiaro, il percorso da compiere non è già stato scritto, ma tutto è ancora da condividere».

Tra le tante cose di cui si dovrà occupare, ci sarà anche la festa di partito. La sua idea al riguardo?
«E’ nostra intenzione portare la festa del Partito democratico nel parco dell’Osservanza, già dal prossimo anno. Nuovo format e nuova location, per motivare gli iscritti, ma anche per stimolare la curiosità tra cittadini che in passato guardavano a noi». (fu.an.)

L”intervista completa è su «sabato sera» del 20 dicembre

Nella foto Marco Panieri davanti alla sede del Partito Democratico in viale Zappi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast