3elle, newco solo con metà personale?

IMOLA
Grosse difficoltà anche alla 3elle, la cooperativa che produce porte e serramenti. Nell’assemblea dei soci del 30 luglio, i vertici hanno presentato il progetto della nuova società che dovrebbe nascere a settembre per salvare parte dell’attuale cooperativa. Pare che nella newco confluirebbero solo parte dei 149 soci, a fronte di 265 dipendenti complessivi. Numeri che al momento il presidente Tiziano Borghi non ha confermato. Proprio mentre era in corso l’assemblea, i consiglieri del Movimento 5 Stelle, assieme alla parlamentare Mara Mucci, hanno portato la loro solidarietà ai lavoratori: “Al sindaco Manca – hanno scritto i grillini in seguito – chiediamo l’immediata convocazione del tavolo di crisi che coinvolga tutto il comparto locale delle costruzioni e dell’edilizia a livello circondariale. E’ il momento che ognuno si prenda le sue responsabilità e a Manca chiediamo fatti concreti e soprattutto immediati. Imola non può permettersi di perdere alti posti di lavoro e a rischio ce ne sono altri 700 (tra 3elle e Coop. ceramica) che assieme ai 400 della Cesi restituiscono alla nostra città il poco invidiabile record di disoccupazione degli ultimi 50 anni”.

La sede della 3elle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *