5mila alpini e Marescotti

CASTEL SAN PIETRO
Gli alpini dell’Emilia Romagna e della Lombardia si raduneranno a Castel San Pietro sabato 19 e domenica 20 ottobre. Un’occasione che porterà a Castello migliaia di penne nere (se ne attendono fino a cinquemila per la giornata clou di domenica). Per accoglierli e per coinvolgere anche coloro che l’alpino non l’hanno mai fatto, grandi e piccoli, sono in programma tanti appuntamenti, fra celebrazioni e svago. Ad esempio le mostre: “Alpini sempre”, che racconta la storia del gruppo dalle origini all’attuale ruolo di Protezione civile passando per la guerra ed è visitabile alla saletta espositiva di via Matteotti 79, e “Ma chi sono questi alpini?” che raccoglie ed espone in municipio gli elaborati fatti dagli alunni delle scuole primarie castellane. Inoltre, l’intero centro storico castellano è stato adornato di bandiere tricolori e anche il Cassero, simbolo della cittadina, è stato illuminato con i colori della bandiera.
L’evento principale del raduno, se non altro per tutti i curiosi, è senza dubbio la sfilata di domenica, che partirà da via Torricelli alle ore 10 e si concluderà in piazza XX Settembre alle ore 11.30 circa. Per la precisione, a tale orario è previsto l’arrivo della testa della sfilata, dato che gli organizzatori prevedono che il corteo potrebbe avere una lunghezza anche di 1200 metri considerato l’alto numero di partecipanti previsti, fra cui 14 fanfare. Il momento più solenne sarà invece la deposizione della corona per l’onore ai caduti di sabato ore 15.45 presso piazzale Vittorio Veneto, che seguirà l’inaugurazione del nuovo monumento “Agli alpini” che l’artista castellano Eros Mariani ha realizzato ispirandosi alla preghiera dell’alpino (inaugurazione alle ore 15 in viale Terme).
Non mancheranno, infine, due serate culturali, entrambe al teatro Cassero. La prima, giovedì 17 alle ore 20.45, dal titolo “Pentole e gavette”,; la seconda, sabato 19 alle ore 21, avrà invece come protagonista Ivano Marescotti impegnato nella lettura di brani inerenti il mondo degli alpini.
Su “sabato sera” del 17 ottobre trovate un’intervista a Marescotti, l’attore ricorda che, anche lui, è stato “tra gli alpini… per un giorno”.

Una foto d’archivio degli alpini castellani che sfilano in via Mazzini durante una cerimonia e le bandiere a festa che colorano in via Matteotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *