Abbonamenti del bus scontati per i medicinesi… grazie al gas

MEDICINA
Come annunciato in primavera, i 200 mila euro incassati dal Comune come «indennizzo» dal Fondo idrocarburi, ovvero ciò che spetta per i pozzi di Fantuzza dai quali Northsun Spa-PoValley estrae da sei anni gas metano, saranno utilizzati per incentivare il servizio di trasporto pubblico. In concreto ai medicinesi l’autobus costerà meno, inoltre il trasporto scolastico da settembre a dicembre sarà gratuito.

I fondi arrivano alle Regioni che poi li ridistribuisce ai territori interessati da trivelle e pozzi e devono essere comunque utilizzati per favorire l’uso del trasporto pubblico locale e ridurre il tasso di inquinamento.

Il Comune ha così sottoscritto una convenzione con Tper per permettere ai cittadini medicinesi l’acquisto di abbonamenti annuali urbani o extraurbani a tariffa agevolata, cioè scontati di 50 euro. Per ottenere lo sconto basterà compilare un Modulo di richiesta di agevolazione reperibile presso le biglietterie Tper e presentare la carta d’identità che attesta la residenza nel comune di Medicina. Ai cittadini residenti che non sono in possesso della carta d’identità rilasciata dal Comune di Medicina (ad esempio per cambio di residenza) sarà consentita la presentazione di un’autocertificazione che attesta la residenza a Medicina in accompagnamento alla carta d’identità dell’intestatario. Poi, gli Uffici comunali procederanno ai controlli del caso per evitare abusi. Per i cittadini minorenni il Modulo di richiesta dovrà essere firmato da un genitore.

Gli abbonamenti scontati potranno essere acquistati a partire dal 16 agosto e fino al 31 luglio 2017 presso le biglietterie Tper (non è possibile farlo tramite sportelli bancomat oppure dal sito web di Tper).

L’altra importante novità introdotta riguarda il trasporto scolastico, come detto l’Amministrazione comunale ha deliberato che da settembre a dicembre sarà gratuito per le famiglie.

Inoltre, gli alunni della scuola media Simoni residenti nelle frazioni di Villa Fontana, Fossatone, Portonovo, Sant’Antonio, Via Nuova e Buda, che invece del servizio di trasporto scolastico utilizzano i mezzi di linea, potranno richiedere un contributo per il trasporto. Alle famiglie interessate verrà distribuita dal Comune un’apposita informativa (tel. 0516979246).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *