Acqua nera nel rio Rondinella

IMOLA
Acqua nerastra nel rio Rondinella. E’ questa la segnalazione che è arrivata da un cittadino al M5S nel pomeriggio di ieri. Uno dei consiglieri pentastellati si è recato sul posto, scattando alcune foto all’altezza della prima biforcazione a sinistra di via Ghiandolino e poi sul ponte di via rio Rondinella. A quel punto è stata avvisata l’Arpa che, come di prassi, ha prelevato alcuni campioni da analizzare e ora si attende l’esito degli esami. Per i tecnici Arpa lo sversamento era in esaurimento, visto che già questa mattina non c’erano più tracce.

Dal M5S annunciano la richiesta di spiegazioni all’assessore comunale competente nel corso del prossimo Consiglio comunale perchè “la paura di un versamento avvenuto attraverso la vecchia quanto sottodimensionata e sforacchiata condotta di percolato al momento è piuttosto forte”. Nel 2009 si verificò in effetti uno sversamento di percolato dalla discarica. Questa evenienza è stata però al momento esclusa dai tecnici Arpa che, risalendo il corso d’acqua, non hanno trovato anomalie nei pressi dell’impianto di via Pediano.

Da Herambiente precisano dal canto loro che “presso la discarica Tre Monti non si sono riscontrate anomalie sui sistemi di raccolta e allontanamento delle acque meteoriche né tantomeno perdite sul sistema di raccolta e trattamento del percolato, il tutto peraltro riscontrato dai tecnici Arpa durante il sopralluogo che hanno effettuato nel pomeriggio di ieri presso il nostro sito”.

L’acqua nerastra del rio Rondinella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *