Al centro sociale Tozzona un nuovo «tetto» in legno per la pista di pattinaggio

IMOLA
Il vecchio pallone del centro sociale Tozzona verrà sostituito con una tensostruttura fissa che costerà al centro sociale circa 350 mila euro e il Comune contribuirà alle spese con 190 mila euro.
La pista di pattinaggio si appresta dunque ad avere una nuova copertura che, a differenza del pallone utilizzato finora solo da settembre a maggio, sarà fissa. «Era un intervento necessario – motiva il presidente del centro sociale, Pier Paolo Ragazzini -. Il vecchio pallone, in uso dal 2001 ma già di seconda mano quando l’abbiamo acquistato, non era più idoneo. Abbiamo quindi preferito alienarlo e procedere con la realizzazione di una struttura fissa, che potesse meglio rispondere alle esigenze del centro sociale e del quartiere».
La pista di pattinaggio, infatti, è polivalente. Viene utilizzata soprattutto dalla società sportiva Imola Roller, ma anche per il baseball, gli allenamenti di calcio e a volte anche per il tennis. «La nuova struttura – prosegue – sarà in legno lamellare e ferro e coprirà l’attuale pista in cemento. Questa infatti non verrà toccata, anche perché l’abbiamo rinnovata solo un anno e mezzo fa con un particolare trattamento antipolvere. Nel dettaglio si tratta di una tensostruttura di 46 metri per 27 (mentre la pista è di 40 metri per 20) e sarà ricoperta da un doppio telone. Vista dall’esterno non sarà molto diversa da prima, ma all’interno sarà molto più luminosa, anche perché sarà dotata di pannelli scorrevoli alti tre metri, che si potranno aprire lungo tutti i lati. Quello che dà su via Puccini, ad esempio, potrà aprirsi per 24 metri, mentre sui due lati di testa le aperture saranno di dieci metri».

L’articolo completo sul numero 36 di “sabato sera” del 28 settembre 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *