All’Ima il 60% di Eurosicma (macchine per il confezionamento) per 26 milioni. Closing entro fine settembre

OZZANO EMILIA
Il Gruppo Ima rafforza l’offerta nel settore dei macchinari per il confezionamento in flowpack e fold dopo che ieri ha sottoscritto con la famiglia Redaelli un accordo per l’acquisto del 60% delle azioni della società Eurosicma di Segrate (Mi) che produce e commercializza macchine automatiche ed impianti per il confezionamento orizzontale in flowpack e fold per l’industria alimentare, cosmetica e farmaceutica.
Eurosicma è stata fondata nel 1965 ed ha consolidato nel tempo una leadership in alcune nicchie di mercato quali candies, biscotti in costa e noodles nel settore food, cerotti e bastoncini cotonati nel pharma e personal care.
La società alla data del closing stima una posizione finanziaria netta positiva pari a circa 7 milioni di euro e prevede per l’esercizio 2017 un fatturato di circa 27 milioni di euro e un margine lordo pari a 4,5 milioni di euro con buone prospettive di crescita grazie al supporto di Ima.
L’operazione prevede un esborso per IMA pari a circa 26 milioni di euro, da versarsi al closing previsto entro il 30 settembre 2017 e la sottoscrizione di contratti di opzione Put & Call sul restante 40% da esercitarsi entro il mese di aprile del 2027.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *