Andrea Costa: il ritorno di Prato

IMOLA
In via Valeriani non sapranno come si scrive Uruguay, ma per ora mostrano di avere le idee chiare su come si costruisce una squadra di basket. Ecco allora che spunta il colpo a sorpresa, col ritorno dell’argentino Patricio Prato. Nato a Buenos Aires nel 1979, guardia, dopo le giovanili nell’Atenas si trasferisce negli Stati Uniti alla Saint Bonaventure University, dove rimane per quattro anni, fino al 2002. Arriva quindi in Italia alla Fortitudo Bologna (2 stagioni), per poi fare altri due anni ad Avellino e quindi a Rieti, dove contribuisce alla promozione in serie A. Nel 2009 si trasferisce a Cantù, proseguendo poi la carriera italiana fino al 2012 all’Andrea Costa, con una parentesi di una stagione alla Virtus Bologna. Nel 2012-2013 ritorna in Argentina, gioca al Club Atlético Lanús e nella stagione sportiva 2013-2014 nel Boca Juniors. Il suo curriculum parla anche di Nazionale: medaglia d’argento ai Campionati Americani 2003 in Porto Rico; medaglia d’argento ai Campionati Sudamericani 2003 in Uruguai (Uruguai??? Guai a dirlo!).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *