Arriva il Corto Imola Festival

IMOLA
Tradizione vuole che il 13 dicembre sia detto il giorno più corto dell’anno, o la notte più lunga. A questo si richiama la novità che il Corto Imola Festival propone per la sua ventesima edizione: Il giorno più corto, una full immersion nei filmati proposti dal concorso internazionale di cortometraggi che avverrà venerdì 13 dicembre in vari luoghi della città. Scuole, bar, ristoranti, residenze per anziani, sedi di associazioni (per fare solo qualche esempio) trasmetteranno tutti i filmati a rotazione offrendone così una visione più ampia e partecipativa rispetto al passato. Per chi ama le sedi istituzionali, invece, sabato 14 dicembre i quarantaquattro cortometraggi provenienti da trentasei Paesi, selezionati dagli organizzatori tra gli oltre settecento pervenuti, saranno proiettati al teatro Stignani dalle 10 alle 14 e dalle 15 alle 17. I filmati, poi, sono visibili sul sito www.cortoimolafestival.it fino al 13 dicembre, al Don Fiorentini il 12 dicembre alle 21 (una selezione), allo Stignani il 13 dalle 9 alle 17 (una selezione). Sul sito potranno essere votati per l’assegnazione del premio del pubblico che sarà decretato a teatro sabato 14 dicembre alle 19, mentre alle 19.30 si avrà la proclamazione del vincitore ufficiale. Come lo scorso anno, poi, ci sarà Spazio Imola, ovvero una sezione del festival dedicata ai video di giovani autori del territorio: intitolata “Indipendenti a raccolta” e curata da Giangiacomo De Stefano in collaborazione con Ca’ Vaina, vede la partecipazione dei lavori di Andrea Della Lena Guidiccioni, Francesca Gianstefani e Giorgia Geminiani, Ciro Valerio Gatto, Gian Marco Pezzoli e Gianluca Caprara (proiezione sabato 14 alle 17 al teatro Stignani). Corto Imola Festival si conclude sabato 14 alle 21 a teatro con un evento speciale, ovvero la sonorizzazione del film di Luc Besson “Le dernier combat” da parte della band degli Starfuckers, che interagiscono in tempo reale con la colonna sonora del film. Proiezioni ad ingresso gratuito (ad eccezione di “Le dernier combat” il cui biglietto costa 5 euro). Info 388/6278374

Il set del corto di Giorgia Geminiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *