Artigiano edile muore schiacciato contro il soffitto

OZZANO EMILIA
Decisamente sfortunato questo mese di agosto sul fronte degli infortuni. Ieri pomeriggio un artigiano edile di 50 anni, Franco Ermenegildo residente a Castelmaggiore, è morto mentre era impegnato in alcuni lavori in un capannone in costruzione di via Tolara di Sotto a Ozzano Emilia.

L’uomo, titolare di un’impresa di ristrutturazioni, forse per cause forse accidentali, è rimasto schiacciato tra il cestello di un piccolo carrello elevatore e il soffitto. Purtroppo quando sono intervenuti i soccorsi per Ermenegildo non c’era più nulla da fare. La salma è stata trasferita a Bologna a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sono intervenuti i carabinieri assieme al personale della medicina del lavoro dell’Ausl di Bologna che hanno posto sotto sequestro il carrello in attesa di accertare l’esatta dinamica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *