Atto vandalico, imbrattato murales

IMOLA
Atto vandalico contro uno dei murales realizzati nella scorsa edizione di Rest-Art 2.0, organizzata dall’associazione Noi Giovani. L’indignazione sul web contro questo gesto è partita subito, oltre 500 mi piace al post in sostegno dei murales sul Social Network Facebook. L’associazione Noi Giovani, per conto del presidente Vincenzo Rossi condanna il gesto: “Ho pensato come un gesto stupito e veloce, possa rovinare un’opera così bella, che ricorda in secondo luogo tutti i giovani che nell’ambito della precedente edizione si sono impegnati per ridurre il degrado e colorare la propria città rendendola sempre più bella e accogliente. La terza edizione di Rest -Art che sarà in programma a luglio 2015 guarderà, ancora una volta a ridurre il degrado ed aumentare il rispetto verso questo tipo di arte, in una nuova area della città, ora al vaglio. La vera novità sarà uno spazio libero dove ogni ragazzo, nel rispetto delle regole potrà esprimere la propria forma d’arte urbana, in una lavagna aperta”. Cosa ne sarà del murales imbrattato? Il responsabile artistico Cesare Bettini è già al lavoro per contattare gli artisti e riportare l’opera al suo stato iniziale in tempi brevi.

Il murales imbrattato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *