Ausl, il ravennate Andrea Neri dirige l’ospedale

IMOLA
Il presidio ospedaliero di Imola ha ufficialmente un nuovo direttore da lunedì 1 agosto. In quella data infatti ha preso servizio Andrea Neri, selezionato La selezione era stata già fatta a giugno, la noma ufficiale è arrivata a luglio al ritorno del direttore generale Andrea Rossi dalle ferie. L’incarico di direttore del Santa Maria della Scaletta fino ad oggi era in capo ad interim ad Emanuela Dall’Olmi, direttrice sanitario dell’azienda.

Nato a Ravenna ma bolognese di adozione, 51 anni, Andrea Neri, dopo la laurea in medicina e chirurgia a Bologna nel 1992, si è specializzato in Igiene ed Organizzazione dei servizi ospedalieri nel 1996 ed ha ricoperto una serie di incarichi di direzione medica presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Sant’Orsola-Malpighi per diventare poi il direttore del presidio ospedaliero di Ravenna dal 2008 al 2013 e successivamente, e fino ad oggi, direttore del distretto di Ravenna per l’Ausl della Romagna.

«Quello di direttore di presidio è un ruolo assolutamente fondamentale per qualsiasi ospedale, che non poteva essere ricoperto “a cavaliere” dal direttore sanitario, alla quale peraltro è anche affidato l’interim del Distretto – spiega la stessa Dall’Olmi -. Il dottor Neri ha una storia professionale che lo rende particolarmente adatto alla nostra realtà perché, grazie alla sua esperienza sia sul versante della direzione di presidio sia su quella della direzione di distretto, saprà certamente affrontare al meglio gli obiettivi sempre sfidanti di integrazione tra la realtà ospedaliera di cura delle malattie in fase acuta e la realtà territoriale di assistenza di base e di presa in cura della sempre crescente cronicità».

Da parte sua Neri ha accettato con entusiasmo l’incarico. «L’ospedale di Imola ha un’ottima reputazione in termini di qualità dei servizi e dei professionisti. Da parte mia intendo mettere a frutto la mia esperienza gestionale ed organizzativa per favorirne l’ulteriore sviluppo».

Emanuela Dall’Olmi e Andrea Neri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *