Articoli dell'autore: Redazione Sabato Sera

Foto 20 gennaio 2018

Volti e immagini delle Feste rinascimentali di Castel del Rio

CASTEL DEL RIO
Come ogni anno si è ritornati per due giorni al ‘500 con le Feste rinascimentali di Castel del Rio. In pratica vengono ricostruiti l’epoca e i fasti della signoria Alidosi, con duelli, danze, spettacoli, giochi, animazioni e ricostruzioni storiche. Per finire con la rievocazione della cattura, processo e condanna di una donna accusata di stregoneria, uno spettacolo che emoziona sempre i visitatori. Nelle foto qualche immagine dell’edizione 2017 appena trascorsa.

Isolapress

Volti e immagini delle Feste rinascimentali di Castel del Rio
Pillole 20 gennaio 2018

Un “arzdòr' della Fantuzza

Un

Un “arzdòr” della Fantuzza

FANTUZZA, MEDICINA
L’uomo ritratto in questa foto è Riccardo Zuppiroli, l’arzdòr di un podere nella zona della Fantuzza, a Medicina. La foto è stata scattata nell’aia del podere in cui viveva, negli anni Sessanta, qualche anno prima della sua morte, avvenuta nel 1968. Riccardo, nonostante la famiglia patriarcale e il mondo rurale a essa collegato stesse per scomparire, è ritratto nell’abbigliamento tradizionale delle nostre campagne: capparella, giacca, gilet, camicia di fustagno e pantaloni di velluto.

Un “arzdòr' della Fantuzza
Foto 20 gennaio 2018

L’addio a Cristiano Lucchinelli, fra amici, ex piloti e personalità del mondo motociclistico

IMOLA
Stamattina alle 11.30 al santuario del Piratello si è svolto l’ultimo saluto a Cristiano Lucchinelli, figlio del campione delle due ruote nonchè commentatore del Motomondiale per Sky e Tv8 Marco Lucchinelli e scomparso al seguito di un incidente in moto avvenuto lo scorso 4 luglio.

Per l’ultimo saluto al giovane si è radunata al Piratello una vera e propria folla di famigliari e amici. Numerose, ovviamente, le personalità legate al mondo dei motori di cui facevano parte tanto Cristiano, istruttore di guida della scuola Lucchinelli Experience, quanto il padre.

Dal mondo Sky erano presenti i giornalisti Guido Meda, Paolo Beltramo, Carlo Canzano e l’ex pilota Loris Reggiani. Altri ex piloti presenti Giacomo Agostini, Gianni Rolando e Italo Forni, Virginio Ferrari, Carlos Lavado, Pier Paolo Bianchi, Vinicio Salmi e Dario Marchetti. Fra i tanti anche il dottor Claudio Costa e il tecnico imolese del Motomondiale Rossano Brazz, nonché Marco Melandri, pilota della Superbike e amico di Cristiano, presente con moglie e figlia.

La cerimonia, oltre che affollata, è stata molto sentita. Ad officiare don Francesco Nanni parroco di Dozza e della chiesetta in Valsellustra a poche centinaia di metri da dove Cristiano Lucchinelli abitava insieme al padre. Lunghi applausi hanno accolto la bara all’arrivo e alla partenza. Alcuni motociclisti hanno seguito la salma dalla Certosa di Bologna fino al Piratello, così come il rumore delle sgasate ha accompagnato la partenza del feretro alla volta di Molinella per la cremazione.

Cristiano Lucchinelli, trentasei anni, è morto la settimana scorsa in seguito ad un incidente in via Poggio a Castel Guelfo. In sella alla sua Mv Agusta è entrato in collisione con un Land rover Discovery condotto da un 48enne di Imola che aveva iniziato la svolta a sinistra in via dell’Industria. Il conducente dell’auto è stato denunciato per omicidio stradale; sulla ricostruzione della dinamica sono al lavoro i carabinieri.

Foto Isolapress

L’addio a Cristiano Lucchinelli, fra amici, ex piloti e personalità del mondo motociclistico
Foto 20 gennaio 2018

Coloriamola, tutti di corsa sotto una pioggia di polvere colorata…e biodegradabile

IMOLA
Uno degli appuntamenti più particolari di “Imola di Mercoledì” è Coloriamola, una corsa non competitiva di circa 5 chilometri per le vie della città, caratterizzata dal lancio di polveri colorate biologiche e biodegradabili sui partecipanti. Una pioggia di polvere che trsforma i corridoti in macchie viventi e diverte molto soprattutto i più piccoli, che per una volta hanno una buona scusa per sporcarsi…
Coloriamola è andata in scena mercoledì 5 luglio. Il 12 ci sarà invece l’ultima serata di “Imola di Mercoledì”.

Foto Isolapress

Coloriamola, tutti di corsa sotto una pioggia di polvere colorata…e biodegradabile
Foto 20 gennaio 2018

Centrale 2017, i primi giorni della festa

IMOLA
Se il buongiorno si vede dal mattino, la festa de La Centrale 2017 sarà un successo. Le serate nel parco adiacente all’ex centrale di cogenerazione di via Montericco a Imola hanno infatti riscosso un grande successo di pubblico che ha gremito numeroso gli stand e l’area concerti.
La festa proseguirà fino a domenica 16 luglio con una ricco cartellone di concerti e spettacoli.
IL CALENDARIO DEGLI SPETTACOLI

Foto Isolapress

Centrale 2017, i primi giorni della festa
Pillole 20 gennaio 2018

Le prime donne col tailleur

Le prime donne col tailleur

Le prime donne col tailleur

IMOLA
Questo è il particolare di un ritratto di tre donne che, circa nel 1920, si fecero fotografare con un abbigliamento all’ultima moda, almeno per Imola, cioè il tailleur. Bisogna dire che in quell’epoca, le novità venivano acquisite molto più lentamente e, dopotutto, in Italia, quel completo era in uso da poco più di una quindicina di anni…

Le prime donne col tailleur
Pillole 20 gennaio 2018

L’antica Fornace Gallotti

L'antica Fornace Gallotti

L’antica Fornace Gallotti

IMOLA
La sala macchine della Fornace Gallotti con i compressori che fornivano l’energia per i macchinari, fotografata nel 1912. La fabbrica era situata tra via Zanotti e la via omonima, nel quartiere Zolino, ed estraeva l’argilla da un’area prossima alla ferrovia, nei pressi dell’attuale centro sociale. L’eredità della Gallotti fu raccolta dalla “Laterizi”, anch’essa scomparsa, che si trovava dove oggi sorge il Centro Leonardo.

L’antica Fornace Gallotti
Foto 20 gennaio 2018

In tanti a camminare sotto le stelle di Dozza in compagnia di Rina e le sue amiche

DOZZA
Venerdì scorso si è svolta la la terza Camminata sotto le stelle, manifestazione non competitiva aperta a tutti organizzata dal gruppo «Rina e le sue amiche», con il patrocinio del Comune. Un evento a offerta libera il cui ricavato di oltre 2400 euro è stato donato all’Ausl di Imola. Si aggiunge ai 5.000 euro già disponibili per acquistare un tatuatore, un macchinario utile per la ricostruzione del seno dopo un intervento chirurgico a seguito di un tumore.
In effetti la Camminata sotto le stelle è nata per coinvolgere gli uomini dal momento che ogni anno viene organizzata già la Camminata delle donne in occasione dell’8 Marzo.

Foto Isolapress

In tanti a camminare sotto le stelle di Dozza in compagnia di Rina e le sue amiche
Pillole 20 gennaio 2018

La via Cairoli che non c’è più

La via Cairoli che non c'è più

La via Cairoli che non c’è più

IMOLA
Questa foto, scattata tra il 1949 e il 1950, riprende un tratto di via Cairoli che non esiste più, perché gli edifici che si vedono vennero demoliti per consentire il prolungamento di via Cavour fino a viale Carducci. Nelle facciate si distinguono il laboratorio del falegname Giuseppe Emiliani, detto “Fafétta” e la vecchia sede della sezione del Pci Domenico Rivalta. Oggi, al posto delle case, c’è un giardinetto che si estende fino a via Case di Dozza; per ricordare com’era questo angolo di Imola sono state lasciate le tracce dei muri e la targa di vicolo Tartagni, che si spingeva verso via della Salute e via Case di Dozza.

La via Cairoli che non c’è più

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast