Articoli dell'autore: SabatoSera Redazione

Lisa Manara, la cantante imolese in tour con Gianni Morandi

Sul palco del Gianni Morandi Tour 2018 “d’amore d’autore” c’è anche Lisa Manara. La ventiseienne cantante originaria di Sesto Imolese fa così parte della band del tour partito da Rimini sabato 24 febbraio (con una data zero a Jesolo giovedì scorso). Band che, capitanata dal Gianni nazionale, vede Alberto Paderni alla batteria, Mattia Bigi al basso, Lele Leonardi e Elia Garutti alla chitarra, Alessandro Magri alle tastiere, Simone D’Eusanio al violino, Francesco Montisano al sax, Lisa Manara (appunto), Augusta Trebeschi e Moris Pradella ai cori.

Il tour, prodotto e organizzato da F&P Group, ha dovuto nutrirsi in corsa di ulteriori date, visto le continue richieste (a Rimini, ad esempio, è andato sold out) e coprirà tutta la penisola: sarà anche all’Unipol Arena di Casalecchio il 24 marzo e avrà una data speciale all’Arena di Verona il 25 aprile.

Ma come è entrata Lisa, che conosciamo per la voce bellissima e il suo repertorio principalmente blues e afro, in una delle produzioni musicali più importanti d’Italia?

«Mi ha chiamata il direttore della band di Gianni Morandi, che è anche il pianista, Alessandro Magri, per fare un provino – ci racconta con entusiasmo -. Quando, dopo un po’ di tempo, ho saputo l’esito ero veramente contenta! È un’esperienza nuova per me, che non avevo mai fatto la corista: è un ruolo bello, difficile, che, al servizio dell’artista, ti fa scoprire tante cose. È bellissimo vedere tutto il lavoro che riesce a gestire un artista come Gianni Morandi, che ha un’esperienza grandissima».

Organizzare un concerto del genere deve essere un lavoro particolarmente curato.

«Morandi, la produzione, i suoi collaboratori, tutti quelli che sono coinvolti non lasciano nulla al caso: ogni dettaglio è studiato e seguito, così come ogni particolare necessario per dare al pubblico un grande concerto di due ore e mezza».

Com’è Gianni Morandi dal vivo?

«È veramente come lo si vede: pieno di energia, super positivo. Ci ha dato e ci dà tanta carica. È un grande maestro, preciso, attento, non lascia nulla al caso, sa quello che vuole. Sto imparando molto».

L”intervista completa su “sabato sera” dell”1 marzo.

r.c.

Nella foto: Lisa Manara sul palco con Gianni Morandi

Lisa Manara, la cantante imolese in tour con Gianni Morandi
Cronaca 2 marzo 2018

Neve e gelo, A14 chiusa da San Lazzaro a Cattolica almeno fino al pomeriggio

La pioggia gelata è arrivata come previsto e ha costretto Autostrade per l”Italia a chiudere al transito alcuni tratti autostradali. Al momento sono l”A1 da Milano Sud a Sasso Marconi, l”A13 dall”allacciamento con la A14 e Ferrara sud, l”A14 da San Lazzaro a Cattolica, la diramazione per Ravenna e il raccordo di Casalecchio.

“Come noto il fenomeno della pioggia gelata non può essere contrastato con le operazioni di salatura preventiva del manto stradale, che sui suddetti tratti si ripetono senza sosta da oltre 48 ore – comunicano da Autostrade -. Il sottile strato di ghiaccio che si forma sulla pavimentazione quando la pioggia gelata viene a contatto con il suolo rende il fondo estremamente scivoloso, quindi non è possibile consentire la circolazione in sicurezza dei veicoli”.

“I mezzi che si trovano nei tratti chiusi possono percorrerli tramite operazioni di navettaggio (Safety Car) effettuate con pattuglie della Polizia Stradale e mezzi di Autostrade per l”Italia, ma con tempi di attesa molto lunghi in relazione ai volumi di traffico presenti. Si consiglia – continuano da Autostrade – di evitare di intraprendere il viaggio verso le zone interessate dalla pioggia gelata almeno fino al pomeriggio di oggi, quando il rialzo termico dovrebbe portare alla cessazione del fenomeno”.

Neve e gelo, A14 chiusa da San Lazzaro a Cattolica almeno fino al pomeriggio
Cronaca 2 marzo 2018

Neve e gelo, nessuna sanzione per chi non si presenta a visite ed esami causa il maltempo

A causa dell”ondata di maltempo, la rete del sistema sanitario è stata rafforzata già da ieri, in particolare quella del 118 di Bologna così come tutti i mezzi di soccorso sul territorio metropolitano. A comunicarlo è l”Azienda usl di Imola. In particolare, è attiva fin dalle 12 di ieri “un”ambulanza aggiuntiva sull”area di Imola” mentre l”ambulanza di Borgo Tossignano rimarrà operativa “sulle 24 ore per poter garantire al meglio i soccorsi in vallata – scrivono dall”Ausl -. Pronto soccorso generale ed ortopedico, così come reparto e sale operatorie di Ortopedia dell”ospedale Santa Maria della Scaletta, sono pronti all”attivazione di specifici piani di potenziamento in caso di necessità”.

Ieri non vi sono stati particolari problemi o afflussi oltre il normale al pronto soccorso, ma l”invito è limitare al minimo gli spostamenti, uscendo di casa solo se strettamente necessario e con il giusto equipaggiamento (ben coperti e dotati di calzature antiscivolo) e porre molta attenzione per evitare le cadute. A preoccupare è soprattutto il fenomeno del gelicidio, il ghiaccio che potrebbe trasformare la neve in una lastra scivolosa. Per venire incontro alle esigenze dei cittadin,i l”Ausl ha deciso che chi non si è presentato a visite ed esami ieri, giovedì 1 marzo, oppure non si presenterà oggi, venerdì 2 marzo, o domani, sabato 3 marzo, sarà automaticamente giustificato per l”eventuale mancata disdetta e non incorrerà nella sanzione prevista. Non è necessario neppure recarsi agli sportelli per giustificare l”eventuale assenza, è sufficiente riprenotare l”esame o la visita mancata.

Normalmente chi non si presenta ad un appuntamento senza disdirlo o modificarlo entro i 2 giorni lavorativi precedenti (la giornata del sabato è considerata lavorativa) deve pagare una sanzione pari all”importo del ticket per la prestazione stessa prevista per la fascia di reddito più bassa, fino al tetto di 36,15 euro (ad eccezione della chirurgia ambulatoriale per cui il tetto è di 46,15 euro).

r.c.

Nella foto il centro prelievi presso l”ospedale vecchio di Imola (foto d”archivio)

Neve e gelo, nessuna sanzione per chi non si presenta a visite ed esami causa il maltempo
Cronaca 2 marzo 2018

Elezioni politiche, domani seggi aperti dalle 7 alle 23, niente telefonino in cabina

Sta per cominciare la lunga maratona elettorale. I seggi saranno aperti domani dalle ore 7 alle 23 di domani, poi comincerà lo spoglio a partire dalle schede del Senato e a conclusione con quelle della Camera.

Chi ha compiuto 18 anni entro il 4 marzo e tutti i maggiorenni che ancora non hanno ancora raggiunto i 25 anni di età potranno votare esclusivamente per la Camera. Gli elettori con più di 25 anni anche per il Senato. 

Per poter votare occorrerà recarsi al seggio con un documento di riconoscimento valido e la tessera elettorale.

Chi dovesse richiedere una nuova tessera elettorale perché ha completato tutti egli spazi disponibili per i timbri oppure in caso di smarrimento o deterioramento, deve recarsi a ritirarne un”altra presso gli uffici elettorali del proprio Comune di residenza. Gli uffici elettorali hanno predisposto delle aperture straordinarie e saranno tutti aperti domani, domenica 4, dalle ore 7 alle 23. 

Come documento si può utilizzare la carta d’identità oppure la patente di guida, il passaporto, il libretto della pensione, la tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale o quella dell”Unione nazionale ufficiali in congedo d”Italia (convalidata da un comando militare).

Nella cabina elettorale non si può portare il telefono cellulare (sono previste sanzioni). 

r.c.

Nella foto un giovane elettore mette la sua scheda nell”urna durante le precedenti elezioni politiche del 2013 (archivio Isolapress)

Elezioni politiche, domani seggi aperti dalle 7 alle 23, niente telefonino in cabina
Cronaca 1 marzo 2018

Maltempo, le abbondanti nevicate hanno provocato la caduta di un cedro a Mordano

A Mordano, oggi, le abbondanti nevicate hanno provocato la caduta di un cedro posto nel cortile della scuola elementare e media Aldo Moro, all”incrocio tra via Cavallazzi e via Lughese, proprio sotto al semaforo.

L”incidente si è verificato nel pomeriggio, quando l”albero è caduto in mezzo alla strada nel tratto che da Imola va verso Massalombarda. Per fortuna non si sono registrati danni a persone e auto e tutto si è risolto, per fortuna, solo con un grande spavento.

Sul posto sono intervenute le forze dell”ordine e i Vigili del fuoco che hanno provveduto a rimuovere lo stretto indispensabile, prima di transennare la zona e chiudere la strada. La riapertura è prevista per lunedì.

Tra l”altro è stato dichiarato pericolante un altro albero quindi dovrà essere abbattuto.

r.c.

Nelle foto l”albero caduto

Maltempo, le abbondanti nevicate hanno provocato la caduta di un cedro a Mordano

«Tempi nuovi» per Ennio Fantastichini e Cristina Comencini sul palco dello Stignani

Cristina Comencini, che la scorsa stagione aprì le danze al teatro Stignani con Due partite, ritorna con un’altra regia teatrale, Tempi nuovi. Dal 7 all’11 marzo i protagonisti Ennio Fantastichini e Iaia Forte interpreteranno due genitori alle prese con i figli Marina Occhionero e Nicola Ravaioli.

«Tempi nuovi mette in scena un nucleo familiare investito dai cambiamenti veloci e sorprendenti della nostra epoca: elettronica, mutamento dei mestieri e dei saperi, nuove relazioni», spiegano le note allo spettacolo. Giuseppe, interpretato da Fantastichini, è uno storico che vive circondato da migliaia di libri, carico di tutto ciò che ha studiato e scritto. «Il figlio Antonio vola invece leggero nella sua epoca fatta di collegamenti rapidi e senza legami col passato, tranne quando deve scrivere il compito sulla Resistenza e ha bisogno del sapere del padre – continuano le note -. Sabina è la moglie di Giuseppe, una giornalista che ha seguito un corso di aggiornamento sull’elettronica, per imparare a dare una notizia in tre righe e non essere sbattuta fuori dal giornale, e si sente per questo, come ripete spesso al marito, moderna. Clementina è la figlia maggiore della coppia che vive fuori casa e che ha in serbo per i due genitori, che la credevano felicemente fidanzata con Davide, una notizia che metterà a dura prova la modernità di Sabina». Ma di un grande colpo di scena sarà protagonista anche Giuseppe.

Tra i tanti successi di Cristina Comencini, attrice, regista e scrittrice, ricordiamo La bestia nel cuore, pellicola nominata all’Oscar come miglior film straniero. Ennio Fantastichini è anche, tra l’altro, nei film di Ferzan Ozpetek Saturno contro e Mine vaganti, per il quale vince il David di Donatello come miglior attore non protagonista. Iaia Forte ha debuttato in teatro con Toni Servillo, vincendo il Premio della Critica come migliore attrice per Il misantropo di Molière.

Biglietto da 30 a 10 euro. Prevendite botteghino (via Verdi 1/3) dalle 16 alle 19 di sabato 3 marzo.

Nella foto (di Fabio Lovino): i protagonisti dello spettacolo

«Tempi nuovi» per Ennio Fantastichini e Cristina Comencini sul palco dello Stignani
Cronaca 1 marzo 2018

Neve, domani scuole chiuse in tutto il circondario imolese e Ozzano. Da stanotte allerta gelicidio

Proseguono senza sosta, come annunciato, le precipitazioni nevose sul territorio. La situazione dovrebbe perdurare almeno fino alla mezzanotte e, per questo motivo,  domani saranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado e tutti i servizi educativi del circondario imolese e Ozzano Emilia, così come si legge sul sito della Città metropolitana di Bologna.

Inoltre, sempre per la giornata di domani, l”Arpa Er ha già emesso una nuova allerta meteo di codice arancione e giallo per pioggia che congela al suolo (gelicidio) dalle 0 alle ore 24. A Castel San Pietro e Ozzano è stata disposta anche la chiusura straordinaria dei cimiteri. A parte qualche comprensibile disagio non si segnalano situazioni particolarmente critiche e, in vallata, si sta cercando di pulire completamente le strade di collegamento alle vie principali.

Si raccomanda, quindi, la massima prudenza alla guida, utilizzando veicoli dotati di pneumatici invernali e catene. L”Ausl, inoltre, come si legge sul sito del Comune di Casalfiumanese, consiglia di «evitare il più possibile gli spostamenti a piedi o in auto e, se invece fosse assolutamente necessario uscire, sarebbe più opportuno scegliere abiti caldi che coprano bene le estremità del corpo, oltre a usare scarpe antiscivolo per evitare cadute accidentali».

In tutto il territorio, comunque, continua incessante l”opera dei mezzi spazzaneve e spargisale, oltre al lavoro di tutte le forze dell”ordine e della Protezione civile per rendere sicure e percorribili le strade e garantire così la sicurezza dei cittadini.

r.c.

Nella foto (Isolapress): una ragazza sparge segatura per evitare la formazione del ghiaccio

Neve, domani scuole chiuse in tutto il circondario imolese e Ozzano. Da stanotte allerta gelicidio

Un concerto per due «Nomadi» alla Stalla

Due Nomadi, la musica, un centro sociale. Ingredienti ideali per una bella serata. E così l’appuntamento va in scena a La Stalla, in via Serraglio 20/b a Imola, domani sera a partire dalle 20.30 con la cena e alle 22 con il concerto. Ma di chi? Ad esibirsi saranno Cico Falzone e Massimo Vecchi, rispettivamente  chitarrista e bassista dello storico gruppo, ma anche cantanti.

Cico Falzone fa parte dei Nomadi dall’1 luglio 1990: entrò in sostituzione del chitarrista Chris Dennis, salendo sul palco con Augusto Daolio, Beppe Carletti, Dante Pergreffi e Daniele Campani che arrivò insieme a lui sostituendo il batterista Gian Paolo Lancellotti. Massimo Vecchi, che è anche contrabbassista, invece, è entrato nel gruppo nel 1998 chiamato proprio da Falzone, e ne diventa, oltre che bassista, anche seconda voce (all’epoca il cantante era Danilo Sacco).

I due musicisti e cantanti si esibiranno così in una serata che sarà piena di canzoni note, amate e indimenticabili. Si comincia alle 20.30 per chi vuole cenare (primo, secondo, dolce, bevande e concerto a 25 euro) e si prosegue alle 22 con la musica (solo concerto 10 euro). Informazioni e prenotazioni: 349/6404151 o 335/5357493.

Nella foto: il chitarrista Cico Falzone

Un concerto per due «Nomadi» alla Stalla
Sport 1 marzo 2018

Beach tennis, ai tricolori indoor Sofia Cimatti si prende la rivincita su Giulia Gasparri

Stavolta Sofia batte Giulia. L’eterno duello del beach tennis italiano e mondiale si è ripetuto anche nella finale del Campionato Italiano Indoor di beach tennis giocato a Faenza sui campi di quel Beach Park che ha visto la dozzese Sofia Cimatti, in coppia con la romana Flaminia Daina, imporsi in due set sulla mordanese Giulia Gasparri e la ravennate Federica Bacchetta. Giunte in finale dopo percorsi più (Gasparri-Bacchetta, sempre vincenti in 2 set) o meno (Cimatti-Daina vincenti al long tie-break in semifinale contro Valentini-Corbara) agevoli, le due coppie migliori del beach tennis mondiale in finale si sono affrontate in due set nei quali Cimatti ha sbagliato poco e niente, chiudendo con una palla corta di rovescio sul match point di un secondo set nel quale Gasparri-Bacchetta erano avanti 3-0, avevano sprecato la palla del 4-2 ed avevano poi chiuso sotto 6-4. 

r.s.

Nella foto (dalle pagine facebook): a sinistra Giulia Gasparri, a destra Sofia Cimatti

Beach tennis, ai tricolori indoor Sofia Cimatti si prende la rivincita su Giulia Gasparri

Samantha Valentini, la 14enne ballerina imolese «on the road» su Rai Uno da Milly Carlucci

Samantha Valentini, 14enne ballerina imolese, ha rappresentato la città di Imola nel programma di Milly Carlucci «Ballando on the road», andato in onda ieri su Rai Uno alle 14 e dove si è giocata il passaggio al serale di «Ballando con le Stelle».

Il suo ballo, di danza contemporanea e intitolato «Ragno Fantasia», è molto tecnico ed è stata selezionata, nella tappa di Mestre, al casting itinerante svolto in tutta Italia. La giovane è rimasta entusiasta della bella esperienza vissuta all’Auditorium Massimo di Roma dove è stata una delle protagoniste della terza puntata e ringrazia tutta la redazione della Rai per la grande opportunità che gli è stata concessa.

Questa esperienza è stata, senza dubbio, anche una bella vetrina per il suo futuro artistico. Samantha, infatti, è vice campionessa Italiana Fids 2017 e balla nella scuola «IndipenDance Studio Asd» a Imola.

r.c.

Nelle foto (concesse dal padre Walther Valentini): Samantha durante la trasmissione su Rai Uno,  al trucco e con i genitori all”Auditorium

Samantha Valentini, la 14enne ballerina imolese «on the road» su Rai Uno da Milly Carlucci

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast