Articoli dell'autore: SabatoSera Redazione

Sport 8 novembre 2018

L'autodromo di Imola e Max Biaggi protagonisti nel nuovo spot dell'Aprilia

A Eicma 2018, l’esposizione internazionale delle due ruote in corso a Milano, l”Aprilia ha svelato al mondo la sua nuova moto RSV4 1100 Factory e per la location dello spot è stato utilizzato l”autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola (qui il video).

Nel promo, infatti, si vede un oggetto non identificato, proveniente dallo spazio, colpire il circuito imolese vicino alla torre Dekra, ma non si tratta nè di un asteroide nè di un meteorite. E” infatti l”ultima nata in casa Aprilia che, con l”ex pilota Max Biaggi in sella, percorre poi le lingue d”asfalto tra accelerazioni e frenate, mettendo in risalto tutta la sua livrea ma anche le bellezze dell”impianto in riva al Santerno. (d.b.)

Nella foto: un frame tratto dallo spot

L'autodromo di Imola e Max Biaggi protagonisti nel nuovo spot dell'Aprilia
Cronaca 8 novembre 2018

Medicina ha conquistato il Palio dei Comuni alle Felsinarie che si sono svolte all'ippodromo dell'Arcoveggio

Nella domenica dedicata alle XV edizione delle Felsinarie, all’ippodromo dell’Arcoveggio, l’annunciata e temuta pioggia non ha bagnato le due tradizionali sfide dei Palii, che vedevano impegnati rispettivamente i nove Quartieri bolognesi e dieci Comuni della Città metropolitana, abbinati ad altrettanti cavalli in lizza per l’ambito drappo. Con la città di Medicina in festa nel Palio dei Comuni grazie alla bella vittoria dell’atteso Paco, il cavallo di Alessandro Raspante, che ha ritrovato il successo a nove mesi dall’ultima affermazione, scardinando le resistenze di Uppymar (Unione Appennino bolognese), battistrada con Oro Fks (Crevalcore) ed ancora secondo sull’avversario.

A ritirare il trofeo in premiazione i rappresentanti del Gruppo del Barbarossa con arcieri, sbandieratori, tamburini e armigeri.

Le celebrazioni Felsinarie sono state istituite nel 2000, in occasione di Bologna Città europea della Cultura, per celebrare, far conoscere e diffondere le particolarità più interessanti della storia di Bologna.

L”articolo completo è su «sabato sera» dell”8 novembre

Medicina ha conquistato il Palio dei Comuni alle Felsinarie che si sono svolte all'ippodromo dell'Arcoveggio
Sport 8 novembre 2018

Calcio serie C, il rossoblù Giuseppe Giovinco e i complimenti del fratello Sebastian su Instagram

La doppietta firmata da Giuseppe Giovinco in Coppa Italia contro la Lucchese non è passata inosservata sui «social network». Ecco allora che il fratello Sebastian, ex azzurro ed ora stella di Toronto, ha pubblicato una «storia» nel suo profilo Instagram che raccoglie i due gol dell’Imolese di mercoledì scorso, con alcuni «emoticons» che esprimono applausi e altri complimenti, oltre alla scritta: «Guardare i miei video ti fa bene». (Redazione sportiva)

Nella foto (Isolapress): Giuseppe Giovinco

Calcio serie C, il rossoblù Giuseppe Giovinco e i complimenti del fratello Sebastian su Instagram
Cronaca 8 novembre 2018

Insieme Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Imola: 700 mila euro per aiutare le famiglie in difficoltà

Azioni per 700 mila euro per aiutare le famiglie in difficoltà economica. Questa la sintesi del progetto messo in campo da Comune di Imola e Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, che conferma quanto fatto negli anni scorsi dalle precedenti amministrazioni, sempre in accordo con la Fondazione di palazzo Sersanti.

«Contro la crisi: un sostegno alle famiglie per il diritto allo studio e azioni i campo sociale – Progetto 2018», questo il nome del piano approvato in questi giorni dalla Giunta, prevede che le risorse a disposizione siano così suddivise: 350 mila euro finanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, che li girerà al Comune tramite una donazione, mentre altri 350 mila saranno a carico dell’ente pubblico.

Nel dettaglio, due sono i filoni d’intervento: il diritto allo studio e le azioni in campo sociale.Per quanto riguarda il primo filone, sono previste tre azioni specifiche: le «agevolazioni tariffarie sulla base dell’Isee» (per nidi d’infanzia, mensa, trasporto scolastico e anche per i campi estivi), «un sostegno alle famiglie numerose» (con sconti a chi ha più figli dentro ai servizi) e l’azione «chi non può paga meno con le agevolazioni scolastiche», con possibilità di riduzioni o esenzioni tariffarie per tutti i servizi rivolti ai minori a beneficio delle famiglie in forte difficoltà economica.

Passando invece alle azioni in campo sociale, i fronti sono ancora una volta tre. La prima azione, sostenuta con 20 mila euro, passa attraverso un accordo tra Comune, Asp e associazione Santa Maria della Carità per offrire una risposta ai nuclei che non possono pagare un affitto di mercato; la seconda prevede di potenziare il piano di recupero di alloggi Erp attualmente sfitti (60 mila euro a disposizione); la terza consiste nel mettere a disposizione 70 mila euro per contributi all’affitto del canone di locazione sul mercato privato. 

«Ringrazio la Fondazione Cassa di Risparmio e tutti gli altri soggetti coinvolti nell’attuazione di queste misure – commenta l’assessore al Welfare, Ina Dhimgjini – non solo per la sensibilità dimostrata ancora una volta in campo sociale, ma anche per l’impegno sinergico a favore della comunità». (r.c.)

Nella foto palazzo Sersanti, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola (foto tratta dal sito turistico istituzionale Visitare Imola)

Insieme Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Imola: 700 mila euro per aiutare le famiglie in difficoltà
Cronaca 8 novembre 2018

Roberto Burioni e le «Balle mortali» stasera a Imola, dai casi Di Bella e Stamina ai vaccini

«In campo medico, le fake news possono uccidere, ed è un dovere civico smascherarle». Così si legge nella quarta di copertina di «Balle mortali. Meglio vivere con la scienza che morire coi ciarlatani» (Rizzoli editore), scritto da Roberto Burioni, professore di Microbiologia e Virologia all’università VitaSalute San Raffaele di Milano, specialista di immunologia, diventato famoso per i post sulla sua pagina Facebook a sostegno della scienza e della verità in campo medico, a partire dal tema di cui è uno specialista, i vaccini. Per questo ha ricevuto offese e minacce dal movimento no-vax (contrari alle vaccinazioni), pesanti attacchi diretti anche contro la sua famiglia.

Oltre ai social, Burioni si è dedicato alla scrittura divulgativa. Nel suo nuovo libro, il terzo, esamina una serie di casi che mostrano i rischi di affidarci ai «ciarlatani» invece che ai dati certi, alle prove sperimentali. Tra gli esempi italiani c’è la donna che invece di affidarsi all’oncologo si rivolge alla Nuova Medicina Germanica e  muore per un linfoma, la ragazzina che non si risveglia da un coma diabetico perché i genitori ascoltano chi consiglia di somministrarle vitamine anziché insulina, senza dimenticare le «pagine buie» della storia recente di Stamina e del metodo Di Bella preceduti dal siero «anticancro» di Liborio Bonifacio, ricavato da escrementi di capra.

L’assunto è che gli uomini credono a quello che desiderano, non in ciò che è vero. E quando sono ammalati sono disposti a credere a qualunque bugia, a chiunque dica che guariranno, per questo le «balle» sono così pericolose. Burioni sarà a Imola questa sera, giovedì 8 novembre alle ore 20.30, alla Sala delle Stagioni (via Emilia 25) per presentare il suo libro all’interno del ciclo di iniziative organizzate da CooperAttivaMente (qui tutti gli appuntamenti), cioè consiglio di Zona soci del circondario imolese di Coop Alleanza 3.0 e Cooperativa Bacchilega con Librerie. coop. (l.a.)

Nella foto: Roberto Burioni e la copertina del suo libro

Roberto Burioni e le «Balle mortali» stasera a Imola, dai casi Di Bella e Stamina ai vaccini
Cultura e Spettacoli 8 novembre 2018

Erf@CasseroMusica parte questa sera con Cristina Zavalloni che omaggia Boris Vian

Sarà Cristina Zavalloni, jazzista, compositrice e interprete di musica contemporanea nonché cantante lirica con alle spalle una lunga pratica della danza classica e contemporanea, ad inaugurare la prima stagione di Erf@CasseroMusica, la rassegna curata da Emilia Romagna Festival al teatro Cassero di Castel San Pietro. Questa sera, giovedì 8 novembre alle 21, andrà in scena Boris Vian, il poeta sincopato, uno spettacolo dedicato al poeta e musicista francese di inizio ‘900,  che vedrà sul palco Cristina Zavalloni alla voce, il pianista Paolo Birro e il sassofonista Pietro Tonolo, che è anche autore degli arrangiamenti insieme a Furio di Castri.

Boris Vian, vissuto in Francia tra il 1920 e il 1959, fu un artista totale: si cimentò con poesia, teatro, narrativa, musica. «Tanto caro alle avanguardie storiche del Novecento e del surrealismo – si legge nel comunicato stampa del concerto -, fu un intellettuale colto e disincantato dell’esistenzialismo francese, ma anche un musicista stravagante della prima musica ribelle, oltre a essere stato il primo a intuire la grandezza del jazz, che frequentò anche come trombettista e autore di canzoni e alla cui diffusione in Europa diede un contributo fondamentale».

Pietro Tonolo, autore e arrangiatore della parte musicale, la cantante Cristina Zavalloni e il pianista Paolo Birro proporranno uno spettacolo ben costruito, che unisce poesie originali a melodie inedite, in aggiunta alle canzoni proprie di Vian, tradotte per l’occasione e ri-arrangiate in una nuova veste

.Cristina Zavalloni è una cantante di fama internazionale: ha collaborato con il compositore olandese Louis Andriessen, che ha scritto per lei alcuni dei suoi più recenti lavori tra cui Passeggiata in tram per l’America e ritorno, La Passione, Inanna, Letter from Cathy, Racconto dall’Inferno, è interprete delle prime di autori quali McMillan, Nyman e Boccadoro, si è esibita nelle principali sedi della musica classica – dal Lincoln Center di New York al Concertgebouw di Amsterdam – e nei festival jazz più importanti come Umbria Jazz, dando vita spesso a progetti di incontro fra il canto e le arti contemporanee. Il pianista Paolo Birro, diplomato presso il Conservatorio di Vicenza dove ora insegna, è uno dei più ricercati interpreti italiani della musica jazz: nel 1996 è stato nominato «Miglior Nuovo Talento» nel referendum della critica specializzata indetto dalla rivista Musica Jazz. Ha collaborato con artisti come Lee Konitz, Ruud Brink, Scott Hamilton, Buddy De Franco, Enrico Rava e moltissimi altri. Pietro Tonolo è uno dei più noti sassofonisti europei: ha iniziato la sua attività giovanissimo suonando in Europa e in America con le band di Gil Evans e Chet Baker, arrivando nel corso della carriera a incidere una novantina di cd, sia come sideman che in proprio, ottenendo ampi successi e riconoscimenti. Ha collaborato con molti tra i principali jazzisti italiani, quali Enrico Rava, Danilo Rea e Roberto Gatto, ed europei, come Tony Oxley e Henri Texier, col quale ha effettuato tournée in Oriente, Africa e America Latina. (r.c.)

Biglietto 15 euro, ridotto 12; «Musica a 1 euro» per gli studenti delle scuole castellane di ogni ordine e grado. Info: 0542/25747.

Nella foto (di Barbara Rigon) Cristina Zavalloni

Erf@CasseroMusica parte questa sera con Cristina Zavalloni che omaggia Boris Vian
Cronaca 8 novembre 2018

Sabato Sera, questa settimana in Prima Pagina

Oggi esce in edicola il nuovo numero di “sabato sera”: ecco un breve riassunto di ciò che troverete in prima pagina.

Titolo centrale per la questione ConAmi: i 5Stelle ormai sono soli e tutti gli altri sindaci dei Comuni soci sono d”accordo che così la gestione non può andare avanti. Nel circondario, intanto, Elisabetta Marchetti nuova referente di «Libera». A Imola presto tornerà il circo e aprirà il cantiere per il nuovo centro sociale nel quartiere Marconi. Dal 5 novembre è attiva la telecamera nel varco Appia/Galeati: occhio quindi alle multe. Infine, all’incrocio tra le vie Bicocca e Gambellara verrà prima realizzata una rotonda e poi la sede di Teapak.

A Castello momumenti e luoghi storici saranno valorizzati per i turisti. Sempre in riva al Sillaro si espande il Decathlon, mentre si accende il dibattito per la rotonda Scania-Marconi. Passando ad Ozzano l”azienda Fatro si è aggiudicata l”area del «Camaroun».

Sport. In Malesia successo iridato nella Moto3 per il team di Fausto Gresini, ma domenica è anche il giorno del derby sotto canestro tra Le Naturelle e Ravenna. Sabato invece una Sinermaticda appalusi riceverà Lecco. Chiudiamo con il calcio e con il Medifossa che proverà a rialzarsi contro il Faenza.

Su «sabato sera due» focus sui lavori al museo archeologico che partiranno la prossima estate e un viaggio tra i reperti storici. A Imola è sempre tempo di Baccanale e l”Erf porterà tre cantate di Bach allo Stignani. Tuffo, invece, nel medioevo nel weekend a Castello. Medicina presenta uno spettacolo per i più piccoli, mentre nel campo dell”editoria ancora un premio per Bacchilega Editore.

d.b.

Sabato Sera, questa settimana in Prima Pagina
Cronaca 7 novembre 2018

Sport e solidarietà, «La Sfida del cuore» dona attrezzature ai vigili del fuoco

I vigili del fuoco di Imola, nella loro opera di soccorso in occasione di incidenti stradali, potranno fare affidamento sul nuovo equipaggiamento che gli è stato donato grazie ai proventi (poco più di 4 mila euro in totale) ricavati dall’edizione 2018 dalla «Sfida del cuore», la manifestazione kartistica e solidale che da 14 anni si tiene all’autodromo Enzo e Dino Ferrari. Si tratta di attrezzature di ultima generazione, in grado di migliorare sensibilmente la capacità e l’efficacia di intervento in caso di sinistri stradali particolarmente «complessi», come quando, ad esempio, persone rimangono incastrate all’interno di automezzi incidentati che si trovano in condizioni di instabilità. «Si tratta di strumenti fondamentali per assicurare interventi efficaci, veloci e in condizioni di sicurezza sia per la persona da salvare sia per lo stesso soccorritore – ha spiegato Gianfranco Tripi, dirigente del comando dei vigili del fuoco di Bologna, cui fa riferimento il presidio imolese -. Sono attrezzature che ci piacerebbe avere a disposizione in ogni caserma e pertanto siamo grati agli organizzatori della Sfida del cuore e ai tanti partecipanti coinvolti per la generosità e sensibilità dimostrate».

La lista di attrezzature è corposa. Comprende appunto uno stabilizzatore, un kit di puntelli ed uno di spessori elastici per la messa in sicurezza di autovetture capottate o in condizioni di precarietà. E poi un seghetto universale a batteria, utilissimo per rimuovere il parabrezza o per tagliare velocemente la lamiera, e un martelletto frangifinestrini con tagliacinture, utili ad estrarre gli occupanti dalle vetture incidentate. Per gli interventi antincendio, invece, i vigili del fuoco imolesi hanno ricevuto una moderna lancia che fraziona le gocce di acqua in particelle ancora più piccole per una migliore efficacia unita ad un maggiore risparmio di liquido. «L’anno scorso abbiamo scelto la polizia, quest’anno i vigili del fuoco. Scegliendo di sostenere le forze dell’ordine e di soccorso locali riteniamo di sostenere tutti i cittadini – ha spiegato l’organizzatrice dell’evento sportivo Deanna Zaccherini -. Ma la quattordicesima edizione della Sfida del cuore l’abbiamo dedicata anche a Samuele, bimbo autistico che è diventato la nostra mascotte e al quale abbiamo finanziato il campo solare onde permettergli di trascorrere l’estate con i suoi coetanei. Per le famiglie che hanno a che fare ogni giorno con l’autismo, patologia di cui si sa ancora poco, è importante un percorso che sia il più inclusivo possibile». (mi.mo.)

Nella foto: la consegna dell”attrezzatura

Sport e solidarietà, «La Sfida del cuore» dona attrezzature ai vigili del fuoco
Cronaca 7 novembre 2018

La Casa Vinicola Poletti in vetrina all'International Wine & Spirits di Hong Kong

Ci saranno anche i vini della Casa Vinicola Poletti di Imola all’International Wine & Spirits in programma, da domani al 10 novembre, a Hong Kong. I prodotti, insieme a quelli di altre aziende del nostro territorio, saranno presentati da Enoteca Regionale Emilia Romagna all”interno della tradizionale attività internazionale di promozione dei vini emiliano-romagnoli. La fiera asiatica, infatti,  è uno degli appuntamenti più importanti per i professionisti e per gli operatori economici del settore eno-agroalimentare dell’Estremo Oriente, grazie alla presenza di espositori provenienti da ogni parte del mondo.

Le esportazioni vinicole dell’Emilia Romagna, per le quali la Cina rappresenta il decimo Paese di destinazione, si attestano intorno agli 8,6 milioni di euro nel 2016, un dato in crescita del +5% sul 2015, ma con un deciso calo rispetto al 2012 anno in cui si è raggiunto il picco massimo di 15 milioni di euro (-42%). Negli ultimi anni il mercato cinese rappresenta una fetta delle esportazioni di vino regionale intorno al 3%. (d.b.)

Nella foto: il «Novebolle» della Casa Vinicola Poletti

La Casa Vinicola Poletti in vetrina all'International Wine & Spirits di Hong Kong
Cultura e Spettacoli 7 novembre 2018

Alla Festa della Storia di Castel San Pietro giovedì 8 novembre una serata dedicata alla Costituzione

Giovedì 8 novembre, alle 20.30, serata dedicata alla Costituzione all’interno della 15a Festa internazionale della Storia che si sta svolgendo a Castel San Pietro Terme.

Nella sala Sassi (via Fratelli Cervi 3) si terrà infatti l’incontro dal titolo «Le culture politiche dell’Assemblea Costituente della Repubblica Italiana», promosso dal Centro Studi “Alcide De Gasperi” di Castel San Pietro.

Relatore dell”appuntamento, a ingresso gratuito, sarà Domenico Cella, presidente dell’Istituto regionale di studi sociali e politici “A. De Gasperi” di Bologna, che illustrerà e commenterà le discussioni nate all’interno della Commissione incaricata di redigere una proposta di Costituzione.

In modo particolare la conferenza approfondirà e commenterà i temi oggetto della prima Sottocommissione, quella che si occupava di diritti e doveri dei cittadini: il riconoscimento dei diritti fondamentali della persona, il controllo sociale della vita economica, i partiti politici nella Costituzione.

Argomenti che si inseriscono nel tema generale di questa edizione della Festa internazionale, dedicata a «I volti della storia – culture incontri patrimoni» e che prevede iniziative fino al 30 novembre.

Nella foto l”immagine ufficiale dell”edizione 2018 della Festa internazionale della Storia

Alla Festa della Storia di Castel San Pietro giovedì 8 novembre una serata dedicata alla Costituzione

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast