Baccanale 2016, l’immagine è di Sonia MariaLuce Possentini

IMOLA
E’ Sonia Marialuce Possentini, illustratrice e pittrice, che disegnerà l’immagine simbolo del Baccanale 2016. La rassegna culturale ed enogastronomica organizzata dal Comune di Imola dal 5 al 27 novembre prossimo, con il titolo “Chicchi, grani e farine”.

“Anche quest’anno abbiamo scelto una talentuosa e già affermata illustratrice – spiega Elisabetta Marchetti, assessora alla Cultura e alla Promozione della città -. Il suo stile pulito e insieme poetico si adatta perfettamente al tema di quest’anno, che evoca un ritorno alla natura e alla purezza”.

Sonia MariaLuce Possentini, originaria di Canossa (Reggio Emilia), laureata in Storia dell’Arte al Dams e diplomata all’Accademia di Belle Arti di Bologna, ha frequentato la scuola d’illustrazione di Sarmede con Stepan Zavrel ed il corso d’illustrazione di Kveta Pakovskà dell’Associazione Culturale Teatrio di Venezia. Ha preso parte a numerose esposizioni personali e collettive, pubblicando albi illustrati, cover e manifesti per le migliori case editrici: Fatatrac, La Margherita Edizioni, Kite Edizioni, Mine-Edition, Grimm Press, Giunti, Mondadori e Sonzogno. Compresa la collaborazione con il marchio di libri per l’infanzia Bacchilega Junior della Bacchilega editore (Imola).

Possentini ha ricevuto premi e riconoscimenti in Italia ed all’estero, tra cui il Silver Award con la Società Illustratori, Los Angeles. E’ atelierista nelle scuole primarie con l’Associazione internazionale Mus-e, docente presso la Scuola Internazionale Comics (RE) e presso il Master d’illustrazione dell’Università di Padova.

Recentemente Possentini ha illustrato due libri pubblicati dalla Bacchilega Junior. In particolare “L’estate delle cicale” di Janna Carioli (2016) e “Noi” si è distinto con premi e riconoscimenti: ha vinto il primo premio nella sezione “Opere edite di letteratura per l’infanzia” del Concorso nazionale di letteratura per l’infanzia “Giacomo Giulitto – Città di Bitritto” 2015, il Premio Città di Cento nel 2016 e ha ricevuto importanti riconoscimenti internazionali, tra i quali la selezione per la collezione internazionale “Ibby Outstanding Books for Young People with Disabilities” 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *