Baccanale con assaggio di vini

IMOLA
Dopo l’inaugurazione, il Baccanale ha fatto il pieno di visitatori nel primo fine settimana ed ora entra nel vivo della manifestazione, con il vino che diventa protagonista. A partire da domani, venerdì 13 novembre, fino a domenica 15, si svolgerà il XXII Banco d’assaggio dei vini e dei prodotti agroalimentari dell’imolese.

L’appuntamento torna nella prestigiosa sede del quadriportico dei chiostri del Museo di San Domenico, in via Sacchi 4, dopo che lo scorso anno si era tenuto al museo dell’autodromo e propone anche quest’anno la degustazione a scelta tra cento etichette in rappresentanza dell’eccellenza dei vini del territorio selezionate dall’associazione sommeliers Ais Romagna – Delegazione Alta Romagna, associazione Voluptates, Strada dei Vini e Sapori dei Colli d’ Imola, Comitato Doc Colli di Imola.

Il pubblico e gli operatori del settore avranno la possibilità di degustare cento vini: all’ingresso saranno assegnati una sacca, un calice e una scheda con sette coupon al costo di 10 euro. Si potranno pertanto selezionare sette vini da degustare tra i presenti in rassegna consultando il carnet di degustazione, presentati direttamente dai titolari delle aziende ammesse alla rassegna con l’assistenza di sommeliers dell’Ais e dell’associazione Voluptates. Alle 19 di venerdì, sabato e domenica vi sarà una degustazione guidata di vini presenti in rassegna, sempre a cura dell’Ais-Delegazione Alta Romagna, con partecipazione libera per coloro che partecipano al Banco d’Assaggio (si aggiunge alle sette degustazioni previste). A completare le serate i prodotti agroalimentari che alcune aziende produttrici locali proporranno in degustazione. (Il Banco d’assaggio si terrà venerdì 13 e sabato 14 dalle17 alle 23, domenica 15 dalle 17 alle 22).

Nel fine settimana saranno tanti gli eventi che si terranno in città. Segnaliamo “Sapori e saperi di oggi e di ieri”, la mostra mercato organizzata dalla Pro Loco Imola sabato 14 e domenica 15 novembre, dalle 8 alle 19, nella Galleria del Centro cittadino con aziende presenti provenienti oltre che da Imola e dai Comuni del Circondario, anche da Faenza, dalla provincia di Ferrara, Forlì, Rimini e di Pesaro Urbino. Si potranno assaggiare e acquistare dal miele ai formaggi di fossa, dall’olio ai funghi essiccati ed alle spezie, passando per i frutti dimenticati e l’aglio, la frutta secca ed i sottolio e sottoaceto, al riso e poi ancora frutta e verdura di stagione.

Tutti gli appuntamenti del Baccanale sono consultabili sull’applicazione gratuita di Bacchilega Editore AppU, per smartphone, iphone e ipad.

Un’immagine della degustazione del Banco d’Assaggio al Baccanale 2013, all’interno del Museo di San Domenico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *