Basket A3 rosa: Magika battuta

CASTEL SAN PIETRO
Cade sul più bello a Treviso (54-49), proprio a un metro dal traguardo delle vacanze natalizie la Magika, che trova sulla sua strada il risveglio di Treviso, squadra che, partita coi favori del pronostico, era incappata in una serie “fantozziana” di disavventure, e proprio ora e proprio contro le biancoblu sembra essersi ritrovata.
Le maghette incappano in una serata disastrosa al tiro, complici anche le ottime prestazioni difensive delle avversarie, che giocano una uomo molto aggressiva sulla palla e nello stesso tempo “bulgara” con le altre quattro giocatrici, confidando nei pochi riferimenti che lascia ai tiratori il loro campo di casa.
Poche attenuanti per Castello, nemmeno un arbitraggio decisamente insufficiente e distratto (la gomitata all’arcata sopraccigliare destra rifilata da Fabris a Martina Santucci, che elimina di fatto dalla partita la combattente giocatrice castellana, è tutt’altro che casuale) può essere la causa del passaggio a vuoto, motivazione che va ricercata invece in un eccessivo nervosismo e in un gioco offensivo che deve ancora essere perfezionato.
Alla fine le maghette riaprono la partita ma buttano alle ortiche 4 preziosissimi palloni e vengono punite da Tonello e Savelli che ci uccellano a dovere, trovando anche una partita da mille e una notte dalle loro compagne meno avvezze a segnare come Brotto e Fabris, che la mettono da ogni dove in barba alle loro percentuali abituali.
Buon per la Magika che arrivi la pausa a portare il tempo sul quale investire per ripresentar si a gennaio in modo molto più convincente. La strada è lunga, ma la straordinaria annata 2013, fatta di 3 sconfitte e 27 vittorie in 12 mesi, non può che fare ben sperare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *