Bilancio di “Nessuno rimanga indietro”

IMOLA
Tempo di bilanci per il progetto “Nessuno rimanga indietro”, che nel circondario ha riunito 46 soggetti, associazioni di volontariato e partner, per offrire soluzioni diversificate ai cittadini più deboli attraverso sei azioni rivolte ad adulti in stato di disagio, giovani, degenti dell’ospedale di Montecatone, vicini di casa, volontari. La sesta azione, “raccontare la coesione sociale” è l'”Almanacco delle differenze”, opera editoriale a cura di Alessandro Casadio.
Il bilancio del progetto e l’Almanacco saranno presentati venerdì 13 dicembre, dalle ore 18 alle 20, presso il palazzo Sersanti in piazza Matteotti 8.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *