Cambiano gli orari delle isole ecologiche in vallata

CASALFIUMANESE-BORGO TOSSIGNANO- FONTANELICE-CASTEL DEL RIO
A partire da oggi 16 agosto entrano in vigore alcune modifiche agli orari estivi delle stazioni ecologiche della vallata del Santerno, in particolare a Casalfiumanese e Castel del Rio. Lo comunica Hera che gestisce gli impianti. “Un accorgimento per adattare le aperture e quindi la fruibilità delle stazioni ecologiche ad un utilizzo spostato verso il tardo pomeriggio, caratteristico dei mesi più caldi”.

Questa la tabella corretta degli orari in vigore fino al 30 settembre nei quattro comuni: a Casalfiumanese, per la stazione ecologica di via Casalino, martedì e giovedì dalle 9 alle 12, sabato dalle 8.30 alle 12.30, venerdì e sabato dalle 15 alle 18; a Borgo Tossignano, per quella di via Allende, martedì, giovedì, venerdì dalle 15 alle 18, il sabato dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18; a Fontanelice, per l’impianto di via del Lavoro (con accesso da via Galloni), lunedì e venerdì dalle 9 alle 12, mercoledì dalle 14 alle 17, sabato dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18; infine a Castel del Rio, per l’impianto di via Pertini, lunedì dalle 14.30 alle 17.30, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12, il sabato dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.

Da ricordare che le stazioni ecologiche della Vallata sono intercomunali, ovvero gli abitanti della vallata possono utilizzarle tutte e quattro indifferentemente, a prescindere dal comune di residenza. Una scelta condivisa da Hera con i Comuni per rendere i conferimenti più semplici e comodi ai cittadini: si può andare alla stazione ecologica che, volta per volta, risulta maggiormente “di strada”.

Nel 2015 sono stati più di 21.000 gli accessi alle 4 stazioni ecologiche di Hera nella Vallata del Santerno, in crescita rispetto ai 20.600 accessi del 2014, compiuti dagli oltre 3.500 utenti che vi si sono recati almeno una volta nel corso dell’anno. Considerando una popolazione complessiva di circa 10.000 abitanti, significa che più di un terzo del totale utilizza le stazioni ecologiche. Nel primo semestre del 2016 inoltre il numero degli accessi è ancora in crescita rispetto allo stesso periodo del 2015 (+ 1600). Un dato positivo e indicativo del fatto che i servizi forniti dalle stazioni ecologiche sono molto utilizzati e riconosciuti come utili.

All’isola ecologica i cittadini possono portare gratuitamente carta, cartone, vetro, plastica e lattine, oli e batterie, e tutti quei rifiuti urbani che devono essere raccolti in maniera differenziata ma, per tipologia, dimensioni o peso, non possono essere inseriti nei contenitori stradali o domiciliari (ad esempio apparecchiature elettriche, inerti, medicinali scaduti, pneumatici, oli da cucina e minerali, cartucce per stampanti, ingombranti di vario genere, potature e ramaglie, ecc…). Con il conferimento si possono ottenere sconti sulla bolletta della Tari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *