Castel Guelfo

Sport 10 novembre 2018

Basket C Gold, Castel Guelfo ritorna al successo col brivido

Torna al successo Castel Guelfo dopo la sconfitta di Fiorenzuola. Al palaMarchetti finisce 67-63 per i padroni di casa, nonostante un ultimo quarto pessimo che poteva vanificare quanto di buono fatto nei periodi precedenti.

La squadra di coach Serio, infatti, gioca trenta minuti di buon basket concedendo davvero poco agli ospiti. In attacco, invece, i grandi protagonisti sono Saccà e Grillini. A fine terzo quarto il punteggio recita +13 per i guelfesi, ma da lì in poi il black-out è totale. Montecchio fa muovere la retina, a differenza di Musolesi e compagni che rimangono a secco per troppo tempo. Il finale però sorride a Castel Guelfo che può tirare un gran sospiro di sollievo per il pericolo scampato.

Nel prossimo turno i gialloblù saranno impegnati, domenica 18 (ore 18), sul campo di Castelnovo Monti. (d.b.)

Tabellino

Prosic-Montecchio 67-63 (19-15, 38-28, 58-45)

Castel Guelfo: Musolesi 6, Saccà 14, Pieri 3, F. Govi 7, G. Govi 9, Nembrini ne, Avoni ne, Lugli 4, Santini 6, Bonazzi, Grillini 17, Baccarini 1. All. Serio.

Montecchio: Seclì 7, Astolfi 7, Bertolini 17, Vanni 24, Negri 4, Borghi ne, Vecchi, Pasini, Guidi 2, Broglia, Gruosso. All. Martinelli.

Nella foto (dalla pagina Instagram di Castel Guelfo): Baccarini

Basket C Gold, Castel Guelfo ritorna al successo col brivido
Sport 4 novembre 2018

Basket C Gold, Castel Guelfo lotta ma cade contro la forte Fiorenzuola

Niente da fare per Castel Guelfo che esce sconfitta 81-66 dal difficile campo di Fiorenzuola e perde così la sua imbattibilità in campionato.

La squadra di coach Serio corre e lotta dall”inizio alla fine, ma deve arrendersi ad una delle «big» del campionato. Per tre quarti i gialloblù trascinati da Grillini e Filippo Govi rimangono in scia, ma nell”ultimo parziale la maggior qualità dei padroni di casa fa la differenza. L”attacco guelfese segna con il contagocce, in difesa le maglie sono troppo larghe e la trasferta emiliana non regala nessun punto ad una squadra che comunque esce dal campo tra gli applausi.

I gialloblù nel prossimo turno, in programma sabato 10 (ore 21), sfideranno al palaMarchetti Montecchio.

Tabellino

Fiorenzuola-Prosic 81-66 (22-19, 41-35, 56-53)

Fiorenzuola: Galli 12, Colonnelli 17, Sprude 14, Sabbadini 8, Lottici 3, Sichel 9, Carini, Fellegara, Zucchi, Cunico 12, Marletta ne, Yabre 6. All. Lottici.

Castel Guelfo: Musolesi 5, Saccà 6, Pieri 3, G. Govi 6, Grillini 19, Nembrini ne, Avoni ne, Lugli, Santini 4, F. Govi 16, Bonazzi 5, Baccarini 5. All. Serio.

Nella foto: fine partita in casa Castel Guelfo

Basket C Gold, Castel Guelfo lotta ma cade contro la forte Fiorenzuola
Sport 26 ottobre 2018

Basket C Gold, Castel Guelfo non si ferma più. Battuta anche la Salus

Terza vittoria consecutiva per Castel Guelfo che, alla prima gara stagionale davanti al proprio pubblico, supera 79-72 la Salus, vendicando in parte la sconfitta nei play-off della scorsa stagione.

La squadra di Serio parte forte fin dalla palla a due, con la Salus che ribatte colpo su colpo. Verso la fine del primo quarto un parziale di 8-0 in favore dei padroni di casa orchestrato da Saccà lancia avanti Castel Guelfo, prima del rientro firmato dai bolognesi (24-21). Nel secondo parziale la Salus pareggia subito i conti ma i gialloblù piazzano un altro break da paura (13-0) e scappano irrimediabilmente avanti, chiudendo il primo tempo avanti di 11 (48-37). Il terzo quarto, invece, è tutto di marca ospite con Castel Guelfo che fatica a trovare la via del canestro e la rimonta è servita all”ultima pausa (59-57). I restanti dieci minuti di gioco vedono Musolesi e compagni colpire al fianco gli avversari a suon di triple, la Salus però non molla la presa ma deve arrendersi nel finale alla maggior precisione dei padroni di casa che così possono festeggiare gli altri due punti conquistati.

Nel prossimo turno Castel Guelfo affronterà, domenica 4 novembre (ore 18), un trasferta Fiorenzuola.

d.b.

Tabellino

Prosic-Salus 79-72 (24-21, 48-37, 59-57)

Castel Guelfo:  Musolesi 12, Saccà 14,  Pieri 13, G. Govi 5, Grillini 7, Dalpozzo ne, Nembrini ne, Lugli 5, Santini 8, F. Govi 7, Bonazzi 2, Baccarini 6. All. Serio.

Salus: Allodi 16, Pini 8, Tugnoli 20, Vucinovic 11, Amoni 7, Falzetti, Favaloro ne, Salsini 1, Stojkov 9, Veronesi. All. Ansaloni.

Nella foto: Musolesi

Basket C Gold, Castel Guelfo non si ferma più. Battuta anche la Salus
Sport 20 ottobre 2018

Basket C Gold, successo esterno per Castel Guelfo ad Anzola

Seconda vittoria consecutiva per Castel Guelfo che espugna 80-72 il campo di Anzola grazie, soprattutto, ai 17 punti di Grillini e ai 16 di Lugli.

Partita sempre controllata dai ragazzi di coach Serio, bravi a mettere subito in discesa il match nel primo quarto con percentuali al tiro migliori dei padroni di casa. Prima dell”intervallo Anzola prova a ricucire lo strappo, ma inutilmente perché alla sirena di fine primo tempo il tabellone segna +11 per Musolesi e compagni. Nel secondo tempo il copione non cambia, Castel Guelfo tiene a distanza Anzola, concede qualche palla persa di troppo e risulta imprecisa ai liberi, ma riesce a portarsi a casa una vittoria dal grande valore in chiave salvezza.

Nel prossimo turno Castel Guelfo affronterà al palaMarchetti, venerdì 20 (palla a due alle 21), la Salus Bologna.

Tabellino

Anzola-Prosic 72-80 (13-21, 28-39, 43-54)

Anzola: S. Parmeggiani 11, Baccilieri 2, Villani 13, Cerulli 1, Caroldi 15, Mandini ne, F. Parmeggiani 9, Bortolani 6, Venturi, De Ruvo 9, Betti 6. All. Spaggiani.

Castel Guelfo: Musolesi 8, Saccà 8, Pieri 8, G. Govi 9, Grillini 17, Dalpozzo ne, Nembrini ne, Lugli 16, Santini 8, F. Govi 4, Bonazzi, Baccarini 2. All. Serio.

Nella foto: Lorenzo Grillini

Basket C Gold, successo esterno per Castel Guelfo ad Anzola
Sport 18 ottobre 2018

Pattinaggio, argento mondiale e oro europeo per il guelfese Alessandro Liberatore

Bis mondiale sfumato, ma è arrivata un’altra medaglia iridata. Ai Campionati del Mondo di pattinaggio artistico a rotelle, che si sono disputati dal 3 al 13 ottobre nel bellissimo impianto di Vendéspace di Parc de Beaupuy, a Mouilleron-Le-Captif (a meno di un’ora di auto da Nantes, in Francia), il 19enne guelfese Alessandro Liberatore si è piazzato sul secondo gradino del podio della categoria Junior, portando a casa una meritata medaglia d’argento. «La competizione di quest’anno era molto più difficile di quella dell’anno scorso, c’erano atleti più forti – spiega Liberatore -. Ero partito col presupposto di fare il mio meglio, ma da subito ho trovato un buon feeling con la pista e l’ambiente e questo mi ha permesso di fare una buona prestazione. Ringrazio tutto il mio staff, composto da Mariarita Zenobi, Sara Locandro e Andrea Bassi».

Che prestazione è stata la tua?

«Ho puntato su un programma molto più difficile dello scorso anno, con salti e trottole a cui non ero abituato. Erano cose totalmente nuove per me, quindi sono contento, anche se ho fatto un paio di errorini. Con la prestazione che lo scorso anno mi valse l’oro, quest’anno forse non sarei entrato nemmeno a medaglia».

Questo argento conferma il tuo ottimo momento, dopo il primo posto agli Europei di coppia di 40 giorni fa, nelle Isole Azzorre.

«Sì, è stato un ottimo risultato, merito del maggiore feeling tra me e la mia partner, la modenese Arianna Ferrentino. Sono molto soddisfatto».

an.cas.

L”articolo completo su «sabato sera» del 18 ottobre.

Nella foto: Alessandro Liberatore

Pattinaggio, argento mondiale e oro europeo per il guelfese Alessandro Liberatore
Sport 6 ottobre 2018

Basket C Gold, esordio vincente per Castel Guelfo a Bertinoro

Vittoria importante per Castel Guelfo che, all”esordio in campionato, ha superato in trasferta Bertinoro per 74-69.

Match equilibrato fin dalla palla a due con Bertinoro che forte del suo predominio a rimbalzo prende il largo nel primo quarto. Nel secondo parziale i ragazzi di Serio rientrano in partita guidati dai fratelli Govi e da Baccarini, chiudendo avanti all”intervallo lungo. Nel terzo quarto i forlivesi mantengono il match punto a punto, prima di mettere il naso avanti nell”ultimo parziale. Ad un minuto alla sirena Bertinoro è sul +1, ma il finale è tutto di Musolesi che firma 4 punti (tutti ai liberi) e regala la vittoria ai gialloblù.

Nel prossimo turno Castel Guelfo osserverà il primo dei due turni di riposo in programma nel girone d”andata viste le defezioni dei Crabs Rimini e di Fidenza.

d.b.

Tabellino

Bertinoro-Prosic 69-74 (22-18, 32-38, 57-57)

Bertinoro: Frigoli 12, S. Ravaioli 13, Bravi 8, Ricci 10, Bracci 8, Cristofani, M. Ravaioli ne, Chiarini ne, Em. Solfrizzi 9, En. Solfrizzi 9. All. Tumidei.

Castel Guelfo: Grillini 10, Musolesi 6, Saccà 5, Pieri 1, G. Govi 10, Nembrini ne, Baccarini 13, Bergami 5, Lugli 6, Santini 5, F. Govi 13, Bonazzi ne. All. Serio. 

Basket C Gold, esordio vincente per Castel Guelfo a Bertinoro
Economia 17 agosto 2018

Alla Vertiv di Poggio Piccolo con il contratto integrativo ci sono anche i permessi per le cure termali

Un tempo era la Chloride Silectron, poi il nome è cambiato in Emerson Network Power e, dall’inizio dello scorso anno, si chiama Vertiv, dopo essere stata acquisita dal fondo statunitense Platinum equity.

L’attività dell”azienda è però sempre quella della progettazione di sistemi industriali Ups, gruppi di continuità che garantiscono l’autonomia anche in caso di interruzione di energia elettrica.

Nei giorni scorsi anche nell’azienda di via Fornace a Poggio Piccolo è stato rinnovato il contratto integrativo aziendale. Tra le misure adottate a beneficio dei dipendenti, 122 a cui si aggiungono i 218 dello stabilimento a Piove di Sacco in provincia di Padova, ci sono anche permessi retribuiti per visite mediche, esami e cure dentistiche.

Vengono inoltre riconosciute 16 ore annue di permesso retribuito anche per effettuare cure termali e terapie, purché finalizzate a reali esigenze terapeutiche e non collocabili al di fuori del normale orario di lavoro.

«Questo contratto – dettaglia il sindacalista Stefano Moni, della Fiom-Cgil di Imola – cerca di armonizzare i precedenti contratti in vigore all’ex Chloride e alla sede padovana. Il permesso per le cure termali era già in essere a Castel Guelfo ed è stato esteso allo stabilimento padovano».

L”articolo completo è su «sabato sera» del 2 agosto

Nella foto l”esterno dell”azienda

Alla Vertiv di Poggio Piccolo con il contratto integrativo ci sono anche i permessi per le cure termali
Cronaca 6 agosto 2018

Vasto incendio in un'azienda di autotrasporti, paura nella zona industriale a Castel Guelfo

Nella notte tra venerdì e sabato un vasto incendio è divampato nella zona industriale di Castel Guelfo, in via dell”Agricoltura a Poggio Piccolo. Le fiamme, ben visibili dal centro abitato, hanno coinvolto cinque tir dell”azienda di autotrasporti «Tano», con la coltre di fumo che ha reso l”aria irrespirabile. 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Imola, Bologna e del distaccamento di Medicina e l”intervento, per evitare che l”incendio si propagasse anche alle imprese limitrofe, si è concluso alle 6 del mattino. A parte due tir divorati dalle fiamme, gli altri tre hanno riportato per fortuna solo danni contenuti. Il merito è anche di un camionista che proprio quella notte stava dormendo all”interno di uno dei tir coinvolti intento a fare la guardia al piazzale e, sentendo abbaiare il cane del proprietario della ditta, si è svegliato giusto un attimo prima che la sua cabina fosse avvolta dal fumo. L”uomo ha così coraggiosamente spostato le motrici dei mezzi pesanti limitando i danni sia alla ditta stessa che ai propri colleghi proprietari dei camion.

Sull”accaduto ora indagano i carabinieri e al momento non si esclude nessuna pista. L”ipotesi più plausibile sempre essere quella del dolo, perché pare strano che un incendio di così vasto divampi spontaneamente, ma potrebbe anche essersi trattato di un incidente.

r.c.

Foto d”archivio

Vasto incendio in un'azienda di autotrasporti, paura nella zona industriale a Castel Guelfo
Cronaca 30 luglio 2018

Raccolta rifiuti, a Castel Guelfo i cassonetti si apriranno solo con la carta Smeraldo

Da domani 31 luglio a Castel Guelfo per aprire i cassonetti servirà la Carta Smeraldo.

La novità arriva nell’ambito della riorganizzazione dei servizi di raccolta dei rifiuti urbani in atto a Castel Guelfo, che ha portato al posizionamento di oltre 30 isole ecologiche di base, per un totale di quasi 200 nuovi contenitori (quelli tradizionali in precedenza erano 120).

Anche a Castel Guelfo dunque, dopo un primo periodo di apertura libera per garantire il passaggio graduale al nuovo servizio, i cassonetti si apriranno solo con la tessera dei servizi ambientali di Hera fornita in dotazione, appunto la Carta Smeraldo. Per segnalare la modifica e informare i cittadini, in tutte le isole ecologiche sono stati collocati volantini informativi.

Gli utenti, famiglie e imprese, non ancora in possesso della tessera o che l”avessero smarrita, hanno la possibilità di richiederla recandosi allo sportello permanente, attivo da inizio giugno, al piano terra del municipio di Castel Guelfo (entrata da via Mura), portando i riferimenti del contratto o una bolletta Tari di recente emissione. Lo sportello è aperto il sabato dalle 9 alle 12.

Indicazioni particolari riguardano invece le aziende e le attività che producono grandi quantità di rifiuti. Quelle che scartano imballaggi in cartone, vetro, legno, plastica e alluminio, oppure di rifiuti organici, per i quali non risultano sufficienti le normali isole ecologiche di base, possono richiedere servizi dedicati di raccolta direttamente presso le attività stesse. Chi invece produce quantità di rifiuti non differenziabili incompatibili con il conferimento nelle calotte stradali, avranno la possibilità di richiedere ulteriori contenitori dedicati, di diverse volumetrie a seconda del fabbisogno.

Per informazioni si può comunque contattare il Servizio clienti Hera per le attività non domestiche al numero verde 800.999.700 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18.

Infine, è opportuno ricordare che la raccolta della carta non avviene più su strada attraverso i sacchi azzurri. La carta e il cartone devono essere conferiti o nell’apposito contenitore stradale con coperchio blu, oppure direttamente alla stazione ecologica di Castel Guelfo, in via Luigi Maria Casola.

Raccolta rifiuti, a Castel Guelfo i cassonetti si apriranno solo con la carta Smeraldo
Sport 28 luglio 2018

Basket C Gold, coach Serio e il mercato di Castel Guelfo: «Gente stimolata ed effetto rivincita»

Secondo anno in C Gold per la squadra di coach Giampiero Serio che, dopo il quinto posto della passata stagione e la sconfitta in gara-3 nei quarti play-off contro la Salus Bologna, dovrà per forza togliersi di dosso i panni della matricola terribile e cercare di diventare sempre più una solida realtà di questa categoria.

L’estate, grazie al brillante lavoro del diesse Marco Caprara, ha portato in dote, molti giocatori, oltre alle conferme di alcuni protagonisti della passata stagione. «Abbiamo puntato su ragazzi con grandi stimoli – ha spiegato il tecnico gialloblù – che vengono da un’annata negativa insieme alla loro squadra. L’effetto rivincita e la voglia di ripartire pensiamo saranno fondamentali per tenere alto il livello delle nostre prestazioni».

Cosa manca al roster per definirsi completo?

«Dopo la conferma di Musolesi come pivot titolare servono alcuni Under per i quali siamo in contatto con San Lazzaro, visti i buoni rapporti che durano da tempo con la società felsinea».

Un voto al mercato?

«Non mi piace darne. Sono però molto felice e convinto che questa squadra sia la migliore che una piazza come Castel Guelfo possa permettersi. Non abbiamo certo le possibilità economiche di alcune società di C Gold o altre della zona, ma il diesse Caprara mi ha messo tra le mani una squadra stimolante e sicuramente di un livello superiore anche alle più rosee aspettative».

Dopo la fine del campionato ti sei preso circa un mese per riflettere sul tuo futuro. Alla fine cosa ti ha convinto a rimanere?

«I dubbi erano legati esclusivamente ai miei impegni lavorativi. La società si è dimostrata molto aperta e ha fatto di tutto per mettermi in condizione di allenare ancora qui. Non ho mai preso in considerazione altre offerte perché Castel Guelfo è la mia seconda casa».

L’anno scorso siete partiti per salvarvi e avete chiuso al quinto posto. Quali sono gli obiettivi per la stagione ormai alle porte?

«Punteremo a fare ancora meglio e abbiamo tutte le carte in regola per disputare un ottimo campionato. Non sarà semplice e dovremo per forza superarci, ma l’idea di rinnovare parzialmente la squadra va proprio in questa direzione, perché siamo sicuri che ogni elemento del roster potrà dare un importante contributo». 

d.b.

L”articolo completo su «sabato sera» del 26 luglio.

Nella foto: coach Serio

Basket C Gold, coach Serio e il mercato di Castel Guelfo: «Gente stimolata ed effetto rivincita»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast