Sport

Sport 8 gennaio 2018

Il primo oro dell’anno dell’Unione sportiva imolese lotta è rosa

Il primo oro 2018 dell”Usil, Unione sportiva imolese lotta, è rosa. Ad aggiudicarselo è stata la lottatrice Rebecca De Leo, che ieri (domenica 7 gennaio) ha portato i colori della squadra imolese al terzo torneo internazionale di lotta libera e femminile Open Cup Le Creusot svoltosi nella Borgogna francese.

La giovane, classe 2002, si è aggiudicata il titolo nella categoria Cadetti 57 kg, mentre di solito compete in quella di 53 kg, vincendo contro un”atleta ungherese e due francesi.

Per l”imolese, unica dell”Usil a partecipare alla gara francese, la partecipazione al torneo francese è valsa come preparazione per i Campionati italiani Cadetti che si svolgeranno il prossimo 10 febbraio.

Nella foto: Rebecca De Leo sul podio francese

Il primo oro dell’anno dell’Unione sportiva imolese lotta è rosa
Sport 8 gennaio 2018

Volley B2 femminile, Capannori troppo forte per la Csi Clai Imola

Parte con uno scivolone il 2018 del Csi Clai che deve cedere alle toscane del Capannori per 3-0 in un incontro senza storia.

La capolista, che fino a qui ha ceduto un solo punto in stagione (le ha vinte tutte di cui solo una al tie-break), ha superato le ragazze di Turrini con dieci punti di distacco nel primo set e sette nel secondo. Il terzo ed ultimo parziale è più stato equilibrato nel risultato.

Con questa vittoria le toscane volano a +9 sulle imolesi.

Le biancoblu saranno impegnate a Rimini sabato 13 gennaio, alle 17 sul campo del Caf Acli Stella.

Csi Clai Imola – Nottolini Capannori 0-3 (15-25, 18-25, 21-25).

Imola: Rapisarda n.e., Devetag 8, Bombardi, Cavalli 1, Ferracci 7, Folli, Ricci Maccarini, Melandri 8, Tamburini 5, Collet 6, Tesanovic n.e., Bacci n.e., Magaraggia (L). All.: Turrini.

Capannori: Mutti 5, Miccoli (L), Magnelli 7, Coselli n.e., Renieri 13, Puccini 11, Deoma n.e., Roni 11, Bonasera n.e., Bresciani, Chericoni, Chiavacci (L2), Marsili n.e., Maltagliati n.e. All.: Becheroni.

Volley B2 femminile, Capannori troppo forte per la Csi Clai Imola
Sport 7 gennaio 2018

Basket C Gold, la Virtus Vis Imola vince e si gusta un… Boero

Quinto successo consecutivo per la Virtus Vis Imola che, anche nel 2018, non perde l”abitudine di vincere ed espugna 87-80 il parquet del Bologna Basket, grazie alle prestazioni maiuscole di Boero e Nucci, autori entrambi di 21 punti.

Vittoria, comunque, mai in discussione quella conquistata dalla squadra di Tassinari che, per tutto il match, ha mantenuto una distanza di sicurezza sui felsinei. Tutto questo nonostante la bella prova dell”ex giallonero Fin, l”ultimo dei suoi forse ad arrendersi nel tentativo di innescare la rimonta sul finire del terzo quarto. Nell” ultimo periodo la Vsv, però, ha legittimato il primato solitario in classifica, amministrando il risultato fino alla sirena finale.

Con questa vittoria la Vsv sale a quota 22 punti, sempre due lunghezze avanti alla coppia Ozzano e Fiorenzuola. Nel prossimo turno, in programma domenica 14 (ore 18), i gialloneri saranno impegnati sul campo di Fidenza.

Bologna Basket – Npc 80-87 (13-20, 32-43, 57-67)

Bologna: Poluzzi 11, Fin 23, Cerulli 6, Tugnoli 12, Cortesi 4, Drago ne, De Pascale 4, Guerri, Brotza ne, Bertuzzi, Saccà, Legnani 20. All. Lolli. 

Vsv: Dal Fiume 12, Nucci 21, Casadei 14, Ranocchi 7, Zytharyuk 9, Boero 21, Sangiorgi 2, Sassi, Creti, Dalpozzo 1. All. Tassinari.

Nella foto (dalla pagina facebook della Virtus Vis Imola): Luigi Boero

Basket C Gold, la Virtus Vis Imola vince e si gusta un… Boero
Sport 7 gennaio 2018

Basket A2, l’Andrea Costa apre il 2018 alla grande. Battuta Udine col brivido finale

L”Andrea Costa vince 76-73 contro Udine, in un match importante per la sua classifica contro la terza della classe arrivata al Ruggi disposta a tutto per mettere in cassaforte la qualificazione alla Coppa Italia.

Nel primo quarto i biancorossi guidati da Maggioli, Gasparin e da una forte difesa piazzano un +10 ai friulani, ma un fischio forse generoso degli arbitri e una palla persa permettono a Dykes e compagni di chiudere la prima frazione sotto 23-17. Nel secondo quarto Udine cerca di rientrare subito in partita, ma le triple degli americani Bell e Wilson tengono Imola sempre avanti, con il vantaggio che sfiora sempre la doppia cifra. All”intervallo lungo il tabellone segna 42-36 in favore della squadra di coach Cavina.

Nel terzo parziale Imola gioca da squadra e non toglie il piede dall”acceleratore portandosi fino a +11 (54-43 al 26”), ma nel finale un mini black-out offensivo riporta Udine a -8 (59-51) alla sirena. L”ultimo quarto si apre con 5 punti consecutivi di marca friulana che costringono Cavina a chiamare timeout. Il minuto di pausa sorride a Bell e compagni con l”americano protagonista di una «bomba» subito però disinnescata dai canestri ospiti per il 64-62 al 34”. Finale thrilling con Imola priva di Alviti uscito per cinque falli che tenta di allungare, ma Dykes non ci sta e al 36” il punteggio è fermo sul 70-67. Sale in cattedra Prato dall”arco (73-67 al 38”) e Bell che trasforma i due liberi a disposizione, ma il capitano argentino prima scivola e perde palla poi la sua penetrazione non va a buon fine e Udine, con Benevelli, ne approfitta e con due triple torna a -2, quando mancano solo 36”” al termine.

Possesso biancorosso, Penna perde palla e la rimessa è di Udine (75-73 a soli 17’’ dalla fine). Il gioco riprende, ma Benevelli spara la tripla sul ferro e Wilson è il più lesto di tutti a prendere rimbalzo e fallo. A -4”” dalla sirena va in lunetta: sbaglia il primo e mette il secondo per il 76-73. Il palaRuggi trema, ma il tiro di Pinton dalla linea dei 3 punti non va a bersaglio per la gioia di tutti i tifosi imolesi sugli spalti e dei giocatori sul parquet.

L”Andrea Costa, con questa vittoria, sale all”ottavo posto in classifica e tornerà in campo domenica 14 (ore 18) al palaCattani di Faenza nel derby contro Forlì.

Andrea Costa – Udine 76-73
(23-17, 42-36, 59-51) 

Imola: Bell 19, Alviti 2, Maggioli 11, Wiltshire ne, Cai ne, Wilson 16, Gasparin 8, Prato 6, Toffali, Rossi, Penna 11, Simioni 3. All. Cavina.

Udine: Dykes 20, Mortellaro 4, Latorre 2, Veideman, Raspino, Nobile 2, Pinton 6, Ferrari ne, Chiti ne, Pellegrino 14, Benevelli 13, Diop 12. All. Lardo. 

Nella foto: il capitano Patricio Prato

Basket A2, l’Andrea Costa apre il 2018 alla grande. Battuta Udine col brivido finale
Sport 7 gennaio 2018

Imolese più grigia che rossa o blu

Giornata grigia. Momento grigio dopo le vacanze. Partita grigia, diventata nera dopo il gol subito da Jogan all’82’ e nerissima dopo la rete di Ambrosini al 94’, che ha sbloccato il big-match di Fiorenzuola, quasi un segno del destino per l’attacco che l’Imolese schierava un anno fa di questi tempi (Ferretti, Ambrosini e Longobardi) rispetto a quello che propone adesso (Ferretti da recuperare, Pittarello poco incisivo, Titone desaparecido).

Sono recuperabili 8 punti al Rimini nelle ultime 18 partite? Difficilissimo, soprattutto per un rendimento globale che stenta a decollare, come ha dimostrato la partita a casa della Sammaurese (priva di Bonandi). Brutta partita fin dall’inizio, con qualche occasione rossoblù, per lo più sporadica e giunta quando si era già sotto, come quelle di Belcastro dal limite, quella di testa con Checchi salvata sulla linea, una rovesciata di Franchini e una traversa di Carraro. E poi alla fine è arrivato il vantaggio dei padroni di casa, nato da un tiro di Nicoli poi rimesso in mezzo per la testa di Jogan.

Per l’occasione, Gadda ha schierato Rossi in porta, Sereni, Garattoni, Checchi e Boccardi in difesa, Carraro, Galanti, Guatieri e Borrelli a centrocampo, infine Belcastro e Pittarello in attacco. Sono subentrati Franchini per Belcastro, Miotto per Borrelli, Salvatori per Galanti.

Imolese più grigia che rossa o blu
Sport 7 gennaio 2018

Basket C Gold, i Flying Ozzano trovano due punti nella calza della Befana

Due punti importanti (e quinta vittoria consecutiva) quelli conquistati, nel giorno dell”Epifania, dai Flying Ozzano sull”insidioso campo di Bertinoro. In terra forlivese, contro la seconda miglior difesa del campionato, finisce 66-54 per i biancorossi, trascinati, soprattutto, dai canestri di Agusto e Morara.

I ragazzi di coach Grandi tengono in mano le redini del gioco per quasi tutti i 40”, lasciando in scia i padroni di casa solo fino a metà secondo quarto. Prima dell”intervallo lungo, infatti, il break decisivo anche se entrambe le squadre latitano nei canestri dall”arco. Dopo l”intervallo lungo Bertinoro cerca di rientrare, ma Corcelli e Masrè tengono a debita distanza i padroni di casa. Nell”ultimo parziale i forlivesi, con un Frigoli super, si riportano sotto, ma i punti di Chiusolo e Lalanne congelano il match fino alla sirena finale e regalano ai Flying, almeno fino a stasera, il primato in coabitazione con Imola.

Nel prossimo turno, in programma domenica 14 (ore 18), le «Palle Volanti» saranno ospiti del fanalino di cosa Modena in una partita che, sulla carta, dovrebbe essere solo una formalità, ma nel basket e nello sport si sa, nulla è scontato.

Bertinoro-Flying Ozzano 54-66 (13-16, 26-35, 39-51)

Bertinoro: Frigoli 16, Solfrizzi En. 9, Cristofani, Conocchiari, Zoboli 2, Ravaioli, Gellera Malvolti 2, Del Zozzo 5, Biandolino 6, Godoli, Bracci 12, Solfrizzi Em. 2. All. Brighina.

Ozzano: Folli 2, Masrè 5, Morara 12, Chiusolo 9, Corcelli 7, Lalanne 6, Magagnoli 4, Zambon ne, Martini, Dordei 7, Agusto 14, Agriesti ne. All. Grandi. 

Nella foto: Giovanni Agusto nel derby contro la Virtus Spes Imola

Basket C Gold, i Flying Ozzano trovano due punti nella calza della Befana
Sport 6 gennaio 2018

Futsal serie A, Imola-Castello spreca troppo e Rieti espugna la Cavina

Il 2018 parte con una sconfitta per l”Ic Futsal che viene battuta alla Cavina con un sonoro 5-0 per mano di Rieti, nonostante l”esordio del capitano Igor Vignoli, tornato in riva al Santerno dopo la parentesi al Faventia.

I ragazzi di Pedrini, senza Castagna squalificato, giocano forse il miglior primo tempo della stagione, sprecando però troppe occasioni da gol (alcune anche da pochi passi) e, sorprendentemente, vengono puniti due volte, poco prima dell”intervallo, dal cinismo dei laziali. Nella ripresa, i padroni di casa cercano in tutti i modi rientrare in partita ma vengono subito zittiti dal tris ospite. L”espulsione per somma di ammonizioni di Vignoli e il tentativo di giocare con il portiere di movimento, dato lo svantaggio, permettono così a Rieti di arrotondare fino al definitivo 5-0 finale.

L”Ic Futsal, con questa sconfitta, rimane ovviamente ancora ferma a 12 punti e invischiata nella lotta per non retrocedere. Sabato 13, però, ci sarà un vero e proprio scontro salvezza a Milano, contro i padroni di casa che, al momento (con la partita contro la Lazio da giocare domani) occupano l”ultimo posto della classifica. Prima, però, Borges e compagni saranno di scena, martedì 9 alle 21, a Pistoia per il terzo turno di Coppa Divisione.

Ic Futsal – Rieti 0-5 (0-2)

Imola-Castello: Juninho, Ferrugem, Rodriguez, Borges, Saura, Salado, Vignoli, Ceh, Lari, Liberti, Magliocca, Battaglia. All. Pedrini.

Rieti: Garcia Pereira, Joaozinho, Betao, Romano, Nicolodi, Paulinho, Esposito, Corsini, Schininà, Caetano, Rafinha, Luciani. All. Bellarte. 

Marcatori: 18”31”” p.t. Betao (R), 19”05”” Corsini (R), 2”12”” s.t. Nicolodi (R), 11”40”” Joaozinho (R), 15”45”” Corsini (R).

Ammoniti: Vignoli (I), Borges (I), Nicolodi (R) 

Espulso: al 3”05”” del s.t. Vignoli (I) per somma di ammonizioni 

Nella foto (di Patrick Morini): Saura in azione

Futsal serie A, Imola-Castello spreca troppo e Rieti espugna la Cavina
Sport 6 gennaio 2018

Basket C Gold, Castel Guelfo cede al fotofinish contro Montecchio

L”anno nuovo riparte come era finito il 2017 per Castel Guelfo e cioè con una sconfitta. A dicembre la capolista Vsv Imola passeggiò nel derby sui gialloblù, mentre questa volta, nell”ultima giornata d”andata, al palaMarchetti è Montecchio a passare 82-81, dopo una grande rimonta e il sorpasso firmato negli ultimi secondi di partita.

Il match è equilibrato fino al quarto parziale, con la squadra di Serio trascinata, ancora una volta, da un grande Trombetti (doppia doppia da 24 punti e 11 rimbalzi). A 5” minuti dalla sirena Castel Guelfo viaggia a +10 e sembra in controllo della partita, ma la luce in attacco si spegne sul più bello e da il via libera al recupero ospite culminato con l”aggancio, a poco più di un minuto dalla fine, sul punteggio di 79-79.

Gli ultimi secondi di gara non sono certo adatto ai deboli di cuore. Trombetti sbaglia da due e sul capovolgimento di fronte Grisendi dall”arco, quando il cronometro segna 42”” alla fine, segna e porta i suoi sul +3. I gialloblù rientrano a -1 con Casagrande a 30”” dalla chiusura dei giochi, ma nel finale convulso Montecchio sbaglia due liberi e Trombetti ha l”ultima occasione per il controsorpasso, ma fallisce il tiro decisivo.

Serata, quindi, molto amara per i ragazzi di coach Serio che ora dovranno cercare di riscattarsi e tornare immediatamente ai due punti già venerdì 12 in casa contro San Marino (palla a due alle 21).

Prosic – Montecchio 81-82 (20-23, 39-38, 59-60)

Castel Guelfo: Grillini 8, Musolesi 13, Pieri 2, Govi 5, Trombetti 24, Bernabini 8, Rebeggiani, Santini 1, Casagrande 17, Baccarini 3, Degli Esposti Castori, Burresi. All. Serio.

Montecchio: Secli 2, Bertocco 8, Di Noia 12, Gruosso 13, Vanni 22, Grisendi 5, Borghi, Guardasoni 2, Guidi, Negri 6, Giglioli, Basso 12. All. Cavaliere. 

Nella foto (dal profilo Facebook di Castel Guelfo): la squadra in mezzo al campo dopo la sconfitta.

Basket C Gold, Castel Guelfo cede al fotofinish contro Montecchio
Sport 5 gennaio 2018

Guida sportiva ai principali appuntamenti del fine settimana

Dopo le feste, i cenoni e i brindisi di fine anno, finalmente lo sport torna a riempire gli stadi e i palazzetti durante il weekend dell”Epifania.

Il basket di A2 vedrà l”Andrea Costa affrontare domenica 7, al palaRuggi, Udine terza in classifica (palla a due alle 18). In C Gold, invece, si parte stasera con Castel Guelfo-Montecchio, alle 21, mentre i Flying Ozzano, sabato 6 (ore 18.30), saranno di scena a Bertinoro. Domenica 7, invece, la  capolista Virtus Spes Imola sfiderà, alle 18.30, a Granarolo il Bologna Basket.

Domenica 7 (ore 14.30) torna anche il calcio. In serie D l”Imolese, rinforzata dagli arrivi di Sereni e Cheli, sarà impegnata sul campo della Sammaurese. L”Eccellenza, invece, propone Sanpaimola-Granamica, mentre la Promozione vede in calendario Copparese-Valsanterno, Medifossa-Sparta Castelbolognese e Sesto Imolese-Borgo Panigale. Prima e Seconda Categoria sono ancora ferme con l”eccezione della Terza dove la Stella Azzurra, del nuovo tecnico Alessandrini, giocherà in casa contro il Villanova, nel recupero dell”undicesima giornata. L”Imolese femminile proverà di fare risultato a Riccione e, nel futsal, Imola-Castello (con un Vignoli in più nel motore) cercherà di conquistare punti salvezza fondamentali, sabato 6 alla Cavina, contro Rieti (ore 18).

Chiudiamo con il volley femminile (serie B2) dove, domenica 7 alle 18, la Clai Imola non avrà vita facile al palaRuscello contro la prima della classe Capannori. 

Guida sportiva ai principali appuntamenti del fine settimana
Sport 3 gennaio 2018

Basket e beneficenza stasera al Ruggi. In campo Andrea Costa, Virtus Spes Imola e Raggisolaris Faenza

Questa sera, al palaRuggi, il basket e la beneficenza scendono in campo per il 1° triangolare “Un due tre… stelle”, evento patrocinato dal Comune di Imola e seguito da Radio RCB. Si parte alle 20 con la prima partita in programma ovvero Andrea Costa – Raggisolaris Faenza, mentre alle 21 sarà il turno del derby tra Virtus Vis Spes Imola e Andrea Costa. Chiude la manifestazione, alle 22, la sfida tra la Raggisolaris Faenza e la Virtus Vis Spes Imola.

La biglietteria sarà aperta dalle 19 e il costo del biglietto di ingresso sarà di 10 € (omaggio per gli Under 15), con il ricavato che sarà devoluto all”associazione «La Giostra» – Associazione famiglie di persone in situazione di handicap Onlus che opera principalmente ad Imola con lo scopo aiutare i disabili e le loro famiglie, promuovendo iniziative che favoriscono l’integrazione scolastica, lavorativa e sociale.

Il regolamento del triangolare fa riferimento alle norme Fip attualmente in vigore e ogni incontro durerà 2 tempi da 10” ciascuno, con l’eventuale over time in caso di pareggio al termine delle due frazioni. Al termine della manifestazione, oltre ai partecipanti, saranno premiati l”mvp, il top scorer e il miglior giovane della serata. Durante le gare, all’interno del PalaRuggi, non saranno ammessi tamburi e striscioni proprio in virtù dello scopo benefico della manifestazione.

Nella foto: la locandina dell”evento

Basket e beneficenza stasera al Ruggi. In campo Andrea Costa, Virtus Spes Imola e Raggisolaris Faenza

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast