Cantiere in biblioteca, due mesi di chiusura

CASTEL GUELFO
Le ex scuole di via Gramsci hanno bisogno di una bella sistemata. E, per questo, nei prossimi mesi si prospetta sia la chiusura della biblioteca comunale, sia il “trasloco” di attività e associazioni che occupano le ex aule dello stabile, come condizione essenziale prima di poter partire con i lavori di manutenzione straordinaria.

In pratica, verrà dismessa la vecchia centrale termica in favore di tre caldaie separate e verrà rifatto l’impianto elettrico in tutti i piani. Nei locali della biblioteca, al primo piano, verranno anche rifatti i bagni, sostituiti gli infissi in legno con altri in pvc, resi ignifughi i soffitti e inserite delle porte Rei antincendio. Al piano terra, invece, verrà installata una porta d’ingresso con la fotocellula.

“I lavori partiranno in gennaio – spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Claudio Franceschi – e si dovrebbero concludere in quattro mesi”. In questo lasso di tempo, le attività all’interno delle ex scuole dovranno spostarsi oppure interrompersi. Per quanto riguarda la biblioteca comunale, “la ditta appaltatrice ci ha garantito che riuscirà a ultimare le opere in quegli spazi in un paio di mesi – spiega Franceschi -, quindi la biblioteca resterà chiusa al pubblico in gennaio e in febbraio”.

Altri dettagli su “sabato sera” in edicola dal 3 dicembre

L’ingresso della biblioteca di Castel Guelfo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *