Cechov inaugura la stagione dello Stignani

IMOLA
Inaugura con un classico del teatro la stagione del teatro Comunale Stignani di Imola: Ivanov, opera di Anton Cechov prodotta da Fondazione Teatro Due e Teatro Stabile di Genova, andrà in scena dal 25 al 29 novembre (ricordiamo agli spettatori che quest’anno ci saranno sei repliche e non più sette, essendo stata tolta la recita del martedì sera). Scritta dall’autore russo nel 1887, Ivanov racconta l’ultimo anno di vita di un uomo che si trova a fare i conti, lottando, con la propria incapacità di vivere, la sua inadeguatezza verso il mondo che lo circonda e la irrimediabile perdita di ogni speranza nei confronti della vita. Scritta da Cechov a 27 anni, la commedia è intrisa di emotività, erotismo, violenza.

Attraverso la figura dell’uomo inutile, che non riesce a spingere il proprio cuore oltre la paralisi del proprio mondo, e la propria volontà oltre l’immobilismo, Ivanov racconta la crisi e il declino di un’intera società e di un’intera epoca. Sul palco un cast di nove attori: Filippo Dini, Sara Bertelà, Nicola Pannelli, Gianluca Gobbi, Orietta Notari, Valeria Angelozzi, Ivan Zerbinati, Ilaria Falini e Fulvio Pepe.

Il cast di “Ivanov” in scena al teatro Stignani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *