Cefla ancora in crescita, 2016 “miglior bilancio di sempre”, a trainare il medicale e l’estero

IMOLA
Il bilancio 2016 è “il migliore di sempre” per la Cefla, che quest’anno festeggia gli 85 anni di attività. “I numeri parlano di un risultato superiore a quello del record 2015, confermando il trend di crescita intrapreso cinque anni fa” comunicato dalla coop. di via Selice dopo l’approvazione del bilancio da parte dell’assemblea dei soci.

Secondo i dati resi noti, cresce il fatturato, che tocca quota 468 milioni di euro (+5,5% rispetto all’anno precedente) con un miglioramento della redditività che ha portato l’utile netto a 17,5 milioni (+9,4% rispetto all’anno precedente), nonostante gli importanti investimenti fatti nell’arco dei dodici mesi. Aumenta anche l’occupazione, che ha toccato quota 1.900 lavoratori, in crescita di 200 unità nell’ultimo triennio. “Da domani l’impegnativa sfida sarà quella di mantenere e migliorare le attuali performance” commenta il presidente Gianmaria Balducci.

A trainare la crescita è stata Cefla Medical Equipment, che conferma anche quest’anno il trend in costante aumento per il settore della radiologia. Importante anche il risultato di C-Led, la nuova Business Unit inaugurata ad aprile 2016 che apre l’azienda al mondo dell’illuminazione Led. Molto bene Cefla Finishing e Cefla Impianti che confermano le posizioni di leader nei rispettivi mercati e significativi miglioramenti in Cefla Shopfitting, che sta puntando sul retail design e sull’innovazione tecnologica.

Complessivamente le performance all’estero, per i settori industriali, cubano circa il 70% del giro d’affari del Gruppo Cefla evidenziando la dimensione internazionale della cooperativa imolese.

Nella foto: al centro il presidente di Cefla Gianmaria Balducci; a sinistra Cristian Pungetti e a destra Yuri Della Godenza, entrambi componenti del Consiglio d’Amministrazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *